/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 29 aprile 2021, 17:00

Cse di Olgiate, le rassicurazioni del vicesindaco Maccabei

A rispondere alle questioni sollevate in merito al futuro del Centro Socio Educativo del Buon Gesù dal gruppo Olgiate Insieme è Paolo Maccabei, che tranquillizza le opposizioni spiegando che si stanno valutando attentamente tutti gli aspetti del problema

Cse di Olgiate, le rassicurazioni del vicesindaco Maccabei

A rispondere alle questioni sollevate in merito al futuro del Centro Socio Educativo del Buon Gesù dal gruppo Olgiate Insieme (leggi qui) è il vicesindaco Paolo Maccabei, che tranquillizza le opposizioni spiegando che si stanno valutando attentamente tutti gli aspetti del problema.

L’interrogazione non sarà discussa durante il consiglio comunale del 29 aprile, poiché «essendo stata presentata solo pochissimi giorni fa – spiega Maccabei – non ci sono i tempi tecnici per raccogliere tutto il materiale necessario per formulare una risposta esaustiva, precisa e puntuale già nel consiglio di questa sera».

Le idee della maggioranza, però, sono già ben chiare, e il futuro della struttura, che con tutta probabilità sarà già operativa entro la fine dell’anno, se non addirittura nei prossimi mesi, si sta delineando.

«Ovviamente stiamo valutando con attenzione tutti gli aspetti della questione – prosegue l’assessore Maccabei – ed è altrettanto palese che tutti noi si abbia a cuore il futuro della cooperativa Progetto Promozione Lavoro, la cui importanza sul territorio è ben conosciuta da tutti i membri del nostro gruppo, e che non abbiamo certo intenzione di dimenticare».

In vista del termine dei lavori, dunque, l’amministrazione sta facendo tutte le considerazioni necessarie per capire come conciliare appieno le potenzialità della nuova struttura con le esigenze del paese e delle realtà che ad Olgiate trovano casa.

«Sicuramente nella prossima seduta consiliare risponderemo a tutte le domande del gruppo Olgiate Insieme – conclude Maccabei – e questo piccolo slittamento deve essere inteso, lo ripeto, solo come la volontà di rispettare le tempistiche necessarie per mettere insieme le necessarie informazioni, anche tecniche, per essere il più esaurienti e puntuali possibili».

Nessun dubbio o incertezza sul futuro della struttura da parte della maggioranza, dunque, che sta già iniziando a delineare quale sia l’iter necessario per poter aprire le porte del Centro Socio Educativo alla cittadinanza facendolo diventare un’ulteriore risorsa per il paese e per chi vi abita.

Loretta Girola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore