/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 30 aprile 2021, 16:15

Saronno, incendi e danneggiamenti lungo le vie del centro. Piromane arrestato dai carabinieri

Cinquantenne in manette dopo aver dato fuoco ai rifiuti della differenziata. L'uomo dovrà rispondere anche di una rapina impropria per aver aggredito con calci e pugni alcune persone che volevano fermalo dopo che si era allontanato da una pasticceria senza pagare

Le fiamme la scorsa notte in centro a Saronno (foto da un video pubblicato da ilSaronno.it)

Le fiamme la scorsa notte in centro a Saronno (foto da un video pubblicato da ilSaronno.it)

Nelle prime ore della mattinata di oggi, la Centrale operativa dei Carabinieri di Saronno è stata allertata perché diversi cumuli di rifiuti, lasciati all’esterno per la raccolta differenziata, stavano andando a fuoco. I Militari della Stazione di Saronno intervenuti hanno notato un uomo che si allontanava velocemente da uno dei luoghi dove erano state appiccate le fiamme, in via Garibaldi.

Durante la fuga ha lasciato qualcosa in terra, che si è scoperto poi essere un accendino. Dopo un breve inseguimento, l’uomo, un cinquantenne di origini piemontesi, è stato bloccato e portato negli uffici della Compagnia per accertamenti. L’atteggiamento alla vista dei militari, le immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza e la ricostruzione dei suoi spostamenti, hanno consentito di portare alla luce le sue responsabilità.

Gli incendi della notte scorsa hanno riguardato anche dei rifiuti adiacenti ad alcuni alberi, sui quali per fortuna non si sono propagate le fiamme, probabilmente perché ancora bagnati dalla pioggia della giornata. Inoltre nel proseguo delle indagini è stato scoperto che il cinquantenne il giorno precedente si era già reso responsabile del danneggiamento dei distributori di alimenti e bevande in piazza Libertà, sempre tentando di appiccare il fuoco. 

Non solo. L'uomo dovrà rispondere di una rapina impropria in quanto è accusato di aver aggredito con calci e pugni alcune persone che cercavano di impedirgli di allontanarsi da una nota pasticceria del centro senza aver pagato i prodotti che si era fatto consegnare. Terminati gli accertamenti e le formalità di rito, l’uomo è stato portato in carcere a Busto Arsizio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore