/ Economia

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia | 30 aprile 2021, 18:09

Il 1° Maggio delle Acli di Varese: «Liberare i giovani che sono prigionieri di una lavoro precario»

La presidente provinciale Carmela Tascone sottolinea «l'importanza della proroga del blocco dei licenziamenti per lasciare tempo alla ripartenza di produrre frutti positivi e per evitare un disastro sul piano occupazionale»

Carmela Tascone

Carmela Tascone

Il lavoro è un atto di coraggio quotidiano, personale e collettivo, ma anche l’occasione per una vera conversione ecologica, sociale e civile.

Per questa ragione, per uscirne migliori, il "Coraggio del Lavoro" è il titolo che da senso al messaggio che le Acli lanciano in vista della Festa del Lavoro del 1° maggio, San Giuseppe lavoratore. «Anche per quest'anno vivremo un Primo Maggio condizionato dalla pandemia, ma non per questo dovrà essere a "basso tono" - afferma la presidente provinciale delle Acli di Varese Carmela Tascone - è una giornata molto significativa per il mondo del lavoro, nacque nel 1889 a Parigi, fu una scelta simbolica per ricordare la grande manifestazione operaia svoltasi a Chicago nel 1886, repressa nel sangue. L’obiettivo principale era quello di ridurre l’orario giornaliero (si lavoravano da 12 fino a 16 ore al giorno). Moltissime cose sono cambiate da allora, ma anche oggi il significato di questa "festa" del lavoro acquista un valore particolarmente significativo: il lavoro per tutti ed una qualità del lavoro migliore».

«La crisi generata dal Covid - continua Tascone - ha lasciato senza lavoro centinaia di migliaia di lavoratori, in particolare donne, e non ha certo migliorato le condizioni di lavoro di moltissimi giovani che sono "prigionieri" di un lavoro precario e con poche prospettive di uno sbocco qualificante. Sarà importante prorogare il blocco dei licenziamenti per lasciare tempo alla ripartenza di produrre frutti positivi e per evitare un «disastro» sul piano occupazionale. Come ACLI ci sentiamo impegnati a tener vivo nella società l’importanza del lavoro per tutti. Il lavoro identifica la persona in profondità, le dà dignità, le consente di guardare ad un orizzonte promettente».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore