/ Malpensa

Che tempo fa

Cerca nel web

Malpensa | 30 aprile 2021, 12:14

VIDEO E FOTO. I lavoratori di Air Italy ancora in piazza: bloccate le strade attorno alla sede della Regione

«Giugno è qui e non sappiamo ancora nulla della cassa integrazione - protestano i lavoratori - 1400 persone e le loro famiglie rischiano di finire in mezzo a una strada. Chiediamo chiarezza anche sulla nuova newco Ita, non siamo lavoratori di serie B».

VIDEO E FOTO. I lavoratori di Air Italy ancora in piazza: bloccate le strade attorno alla sede della Regione

Nuova protesta dei lavoratori di Air Italy, questa mattina, 30 aprile, davanti alla sede di Regione Lombardia e nelle vie attorno al Pirellone dove il traffico è stato bloccato dal sit in dei dipendenti del vettore aereo che a Malpensa occupa circa 1400 persone. 

«Giugno ormai è alle porte - spiegano i lavoratori - e non sappiamo ancora nulla se la cassa integrazione, che scadrà tra due mesi, verrà rinnovata o meno, quello che è certo è che 1400 lavoratori e le loro famiglie rischiano di finire in mezzo alla strada». Solo qualche settimana fa c'era stata un'analoga manifestazione sotto la sede della Regione, ma purtroppo nel frattempo nulla è cambiato, se non l'aumento della preoccupazione e della rabbia dei lavoratori per un futuro sempre più incerto.

«Dal ministero dello Sviluppo Economico era arrivato un impegno a prorogare gli ammortizzatori sociali fino al 31 dicembre 2021 ma poi non abbiamo più saputo nulla» protesta un pilota della compagnia. Un altro nodo fondamentale riguarda la nuova e costituenda newco che dovrebbe chiamarsi Ita, chiamata a riassorbire quel che resta di Alitalia. «L'Unione Europea ha chiesto totale discontinuità rispetto ad Alitalia e non vediamo perché anche Air Italy non possa entrare nella nuova società, non siamo e non vogliamo essere trattati da lavoratori di serie B».  

La gallery fotografica della manifestazione: 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore