/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 01 maggio 2021, 13:17

Olgiate approva il rendiconto: «Risultato lusinghiero». Le opposizioni si astengono o votano contro

La sala consigliare del Teatrino di Villa Gonzaga si è aperta ai cittadini che hanno voluto seguire in streaming la pubblica assise. Una prima volta, nella serata che ha sancito l'approvazione del rendiconto 2020. Acanfora: «Ci aspettavamo che la pressione fiscale sul cittadino e sulle aziende potesse diminuire»

Consiglio comunale in presenza e in streaming a Olgiate. Passa il Rendiconto 2020

Consiglio comunale in presenza e in streaming a Olgiate. Passa il Rendiconto 2020

L'approvazione del primo Rendiconto sotto la gestione dell'assessore al Bilancio, Rossano Palermo (LEGGI QUI), segna una “prima volta” per tutto il consiglio comunale di Olgiate Olona. Infatti, con la seduta di giovedì 29 aprile, la sala consigliare del Teatrino di Villa Gonzaga si è aperta ai cittadini che hanno voluto seguire a “distanza”, in streaming, la pubblica assise. «Abbiamo ricevuto tanti feedback positivi, sia per la qualità delle immagini che per l'audio» ha sottolineato il sindaco Giovanni Montano.

La seduta, in presenza, è stata caratterizzata dal Rendiconto di Gestione 2020 e dalla relazione dell'assessore Palermo. «Ritengo che il piccolo avanzo di amministrazione (circa 85 mila euro, ndr) – ha evidenziato il titolare della partita – rappresenti un risultato lusinghiero: testimonia che i soldi sono stati stanziati correttamente e spesi nel modo opportuno. Non essere andati in disavanzo, denota un rispetto dei programmi in modo assolutamente perfetto».

L'assessore al bilancio ha poi elencato gli ambiti di intervento, resi possibili grazie all'utilizzo di 1,8 milioni di euro dell'avanzo di amministrazione 2019 applicato nel 2020. Sono stati ricordati i lavori al mulino Bianchi, la sistemazione del tetto della chiesa dei Santissimi Innocenti nel parco ex Opai, la costruzione di nuovi loculi al cimitero, la nuova sede della protezione civile e le spese per la manutenzione delle strade e dell'illuminazione.

«Interventi – ha ripreso Palermo – che denotano una solidità patrimoniale del Comune e una gestione oculata delle spese e delle entrate, che è fonte di grande soddisfazione. In più, è stata destinata una parte dell'avanzo al fondo pluriennale vincolato che rappresenta una buona riserva per investimenti futuri».

Paolo Colombo, del Movimento 5 Stelle, ha espresso un voto di astensione perché «le priorità manifestate dall'amministrazione non coincidono con le nostre».

Voto contrario al bilancio consuntivo per i quattro consiglieri del gruppo “Olgiate Insieme”. La capogruppo, Alda Acanfora, ha spiegato le motivazioni: «L'assessore Palermo non può saperlo, trattandosi del suo primo bilancio, ma qui ad Olgiate siamo abituati a risultati lusinghieri. Per questo, ci aspettavamo che la pressione fiscale sul cittadino e sulle aziende potesse diminuire, considerato l'anno che abbiamo affrontato. Un aiuto in questo senso, senza che il cittadino venga a chiedere sarebbe doveroso – ha aggiunto Acanfora – Noi questa azione non la stiamo vedendo e per questo motivo il nostro voto sarà contrario».

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore