/ Busto Arsizio

Che tempo fa

Cerca nel web

Busto Arsizio | 08 maggio 2021, 13:01

Pro Patria ai playoff: «In campo il nostro coraggio. Abbiamo voglia di stupire»

Dopo gli allenamenti del sabato parlano Javorcic e Colombo. Il mister: «La Juve U23 ha grande talento, ma noi ci siamo preparati». Il capitano: «Siamo più ambiziosi rispetto a due anni fa, non vogliamo fermarci al primo turno. E io pensando a un derby con la maglia del Toro...»

Riccardo Colombo e Ivan Javorcic in sala stampa

Riccardo Colombo e Ivan Javorcic in sala stampa

Da una stagione straordinaria, a una giornata altrettanto straordinaria. Gli ingredienti ci sono e i tigrotti li stanno miscelando con attenzione. Carichi? Certo. Ambiziosi? Di più. Di certo, c'è la voglia di stupire da parte della Pro Patria domenica 9 maggio alle 17.30 nella prima gara dei playoff contro la Juve U23 allo stadio Speroni. Niente pubblico come da regole, ma quelle 100 sagome create dalla società con nomi dei tifosi urleranno così forte, in qualche modo.

Il primo ingrediente resta quello, la forza del gruppo, il mettere in disparte la parola "io". Anche quando sei l'allenatore. Così parla Ivan Javorcic oggi, accanto al capitano Riccardo Colombo il sala stampa, quando lo si interroga sul suo metodo per far crescere un giocatore.

«Non è il mio metodo, è il nostro. Della società - precisa - Latte Lath ad esempio aveva bisogno di un percorso chiaro, netto. Abbiamo cercato di esaltare le sue qualità dando un ruolo preciso». Rispetto a due anni, Colombo ribadisce che è una Pro così diversa. Perché sono cambiati molti giocatori e non solo: «Dobbiamo farci i complimenti, abbiamo fatto benissimo, sopra le aspettative di tutti. Il processo di crescita ha riguardato tutti e questi playoff sono un premio, ma non vogliamo fermarci al primo turno».

L'avversario è di talento, ma - avvisa Javorcic - «noi ci siamo preparati». Poi quella parola  - Juve - non può che accendere ancora di più Colombo: «Già pensando a un derby che ho giocato, quando indossavo la maglia del Toro...».

Il capitano esprime ancora il suo affetto e incoraggiamento per i ragazzi più giovani, alcuni faranno grandi cose davvero, tutti daranno comunque soddisfazione perché sono persone che stanno respirando valori importanti. E contano, oltre alle capacità. Con la fame e la voglia di arrivare, l'impegno di tutti in allenamento». Così confessa: «Non vediamo l'ora di giocare, la voglia di stupire ce l'abbiamo». Ha fiducia in tutti, sollecitato, cita Pizzul come un tigrotto che potrebbe colpire domani.

Ma il mantra è sempre quello: il gruppo.

Tre anni fa, alla partita che poteva portare alla promozione in C, Javorcic soppesava calma e aggressività come fattori da bilanciare. Ora ci vogliono caratteristiche diverse, perché la squadra è differente: diversi di questi ragazzi sono al loro primo playoff. Ma tutti appunto hanno dato ogni energia, sono rimasti anche oltre gli allenamenti, hanno investito tempo e fiducia in più. 

«Bisogna mettere tanto coraggio, tanta voglia di stupire e imporsi come squadra - osserva il mister - Avere la determinazione di passare il turno, più degli avversari. Ognuno di questi ragazzi mette qualcosa di suo, persino chi non gioca. Si sono sempre fatti trovare pronti».  

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore