/ Salute

Che tempo fa

Cerca nel web

Salute | 08 maggio 2021, 22:58

Visite in sicurezza nelle case di riposo: il ministro firma l'ordinanza

Era stato sollecitato ancora nelle ultime ore, il presidente della Commissione regionale sanità Monti ieri in visita alla Provvidenza aveva rilanciato l'appello. Speranza: «Via libera ai visitatori in possesso di Certificazione Verde Covid-19». Il documento ha effetto immediato, le strutture possono rimodulare le misure in senso più restrittivo

Il presidente della Commissione regionale sanità Emanuele Monti in visita venerdì alla Provvidenza di Busto

Il presidente della Commissione regionale sanità Emanuele Monti in visita venerdì alla Provvidenza di Busto

Si attendeva un segnale mercoledì, come era stato detto nel nostro territorio durante la visita del presidente della Commissione regionale sanità Emanuele Monti (LEGGI QUI), l'annuncio tanto atteso è giunto invece già in queste ore. «Ho appena firmato l'ordinanza che consentirà le visite in piena sicurezza in tutte le Rsa. Ringrazio le Regioni e il Comitato Tecnico Scientifico che hanno lavorato in sintonia con il ministero della Salute per conseguire questo importante risultato - così ha detto il ministro Speranza - È ancora necessario mantenere la massima attenzione e rispettare le regole e i protocolli previsti, ma condividiamo la gioia di chi potrà finalmente rivedere i propri cari dopo la distanza indispensabile per proteggerli». 

L'ingresso nelle Rsa è consentito solo a visitatori in possesso di Certificazione Verde Covid-19. Lo specifica il documento del ministero Salute.

Ancora si precisa che le certificazioni «fatto salvo diversa successiva indicazione normativa nazionale, possono essere utile strumento di orientamento alla regolamentazione di visite e uscite programmate, compatibilmente alla situazione locale e alla specificità di servizi e strutture che possono accogliere utenti con diverso grado di fragilità e rischio trasmissione infettiva. La certificazione non sostituisce il rispetto delle misure di prevenzione e contrasto della diffusione del contagio». 

Le misure per l'accesso di familiari e visitatori a strutture di ospitalità e lungodegenza, residenze sanitarie assistite (Rsa), hospice, strutture riabilitative e strutture residenziali per anziani, strutture residenziali di assistenza sociosanitaria riabilitazione e lungodegenza e strutture residenziali socio-assistenziali, «potranno essere rimodulate» in base all'evoluzione dello scenario epidemiologico «anche in senso più restrittivo» dal direttore sanitario o l'autorità sanitaria.

Il documento sulle regole ha effetto immediato. 

Lo stesso Monti ha commentato sul suo profilo social: «Battaglia vinta !Via libera del Ministero alle visite agli anziani in Rsa! Lo avevo annunciato ieri in visita alla Provvidenza di Busto Arsizio, il dialogo con Roma ha permesso di far valere le ragioni della proposta lombarda! Sono davvero orgoglioso e contento di aver combattuto questa battaglia di senso e doverosa per i tanti anziani presenti nelle nostre Rsa oltre che per i loro famigliari!».

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore