/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 19 maggio 2021, 17:41

Rinunciò al rigore: la Lega Pro dà al capitano tigrotto il Premio Gentleman

Riccardo Colombo è stato scelto per il suo comportamento durante la partita in casa della Giana. Cerimonia digitale venerdì 21 maggio. Il presidente Ghirelli: «Gesto straordinario e normale. Importante rafforzare la dimensione etica del calcio»

Riccardo Colombo verrà premiato dalla Lega Pro (foto Aurora Pro Patria)

Riccardo Colombo verrà premiato dalla Lega Pro (foto Aurora Pro Patria)

Premio Gentleman a Riccardo Colombo. Una scelta, quella della Lega Pro, scaturita naturalmente dal comportamento del capitano tigrotto durante la sfida in casa della Giana (LEGGI QUI).

«L'arbitro gli dà rigore, lui dice che non c'è fallo e non si tira». Così motiva la decisione la Lega Pro, scegliendo Colombo per il premio Calciatore Gentleman Lega Pro per la Stagione 2020/2021. 

La prima edizione digitale del Premio Gentleman Fair Play in programma il 21 maggio e trasmessa in diretta sul portale SportMediaset.it.

La partita è appunto Giana Erminio -Pro Patria. Secondo tempo, risultato fermo sull’1-1, la partita è tirata, ricorda, dunque un momento importante per i tigrotti che cercano di agguantare il vantaggio. Azione d’attacco per la Pro Patria: la palla vaga in area di rigore, Colombo si avventa e cade. L’arbitro concede il rigore.

Ma qualcosa succede. Qualche momento concitato, le lamentele dei giocatori della Giana  e poi il gesto di fair play: Colombo gli parla e confessa di non aver subito il fallo di rigore. L’arbitro non può che cambiare la sua idea iniziale e ridare palla ai padroni di casa. Un calciatore che fa la differenza per etica del lavoro, un esempio da seguire e professionista serio, così si sottolinea.

Anzi dice il presidente Francesco Ghirelli: «Il gesto del capitano Colombo è straordinario per il panorama calcistico, normale rispetto a cosa dovrebbe rappresentare il calcio in termini valoriali. Soprattutto in un momento difficile come quello che il Paese sta attraversando, penso sia importante rafforzare la dimensione etica del calcio, riportarlo sul terreno dei valori, utilizzarlo come veicolo per restituire leggerezza e bellezza alle persone, a grandi e bambini».

Spiega poi l'organizzatore Gianfranco Fasan: «Una scelta semplice ma straordinaria nel calcio di oggi. Il centrocampista si è contraddistinto per un grande gesto di fair play, di grande lealtà e anche coraggio direi nel corso della gara contro la Giana rifiutando un rigore fischiato a favore dall’arbitro. Un gesto selezionato dalla Lega Pro e immediatamente condiviso da tutto il premio Gentleman».

Il 21 maggio si potranno scoprire tutti i vincitori nella nuova versione del Gala Gentleman in streaming condotto dalla collaudata coppia Giorgia Rossi e Massimo Caputi.Il Premio Gentleman, ideato dal 1996 da Gianfranco Fasan e Federico Alosi, è il riconoscimento più conosciuto dedicato al Fair Play nel calcio professionistico. Dal 2014 Javier Zanetti ne è il presidente onorario.La produzione digitale 2021 sarà realizzata da Gianfranco Fasan e Davide Scalmani.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore