/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 28 maggio 2021, 15:55

Silvestrini: «Viabilità, a Gallarate si deve pianificare»

La candidata sindaco del centrosinistra alle prossime amministrative oggi ha svolto un sopralluogo in città con Giovanni Pignataro: «Nel nostro programma anche il mobility manager»

Margherita Silvestrini

Margherita Silvestrini

Viabilità a Gallarate, bisogna pianificare e un mobility manager è fondamentale, tanto che il centrosinistra rivendica di averlo inserito nel programma.

Margherita Silvestrini, candidata sindaco del centrosinistra alle prossime amministrative a Gallarate,  ha fatto un sopralluogo con Giovanni Pignataro.  Prima di tutto i Largo Francesco Verrotti di Pianella, rilevando che l’inserimento dei cordoli in diversi punti della città sta aumentando e ci siano criticità. Citando anche i due incidenti in due giorni, all’incrocio tra via per Besnate e le vie Campo dei fiori, Maroncelli e Salici nel rione Cajello.

«Tutti questi interventi sono il segno di chi lavora in maniera estemporanea mancando di progettualità per una viabilità sicura e per un modo diverso di muoversi in città, e per fare questo, occorre pianificare» afferma Margherita Silvestrini. Uno dei punti del programma della coalizione di centro-sinistra che sostiene Margherita Silvestrini è dedicato - appunto - alla mobilità. “Gallarate in Movimento” vede proprio in Pignataro il suo portavoce che domanda: «Noi anche qui abbiamo sempre sognato una pista ciclabile, ora dove potremmo farla questa pista, vista la presenza di questo cordolo?». Silvestrini risponde: «Purtroppo a causa di questi interventi che sono disseminati in tutta la città, non è possibile pensare ad una mobilità diversa che non sia solo quella intorno all’auto: per i pedoni, per le biciclette ma anche per altri mezzi che - nel futuro andremo sempre più ad utilizzare - diventa impossibile muoversi in sicurezza. È importante, quando si interviene sulla viabilità, non inseguire i bandi ma pianificare una progettazione complessiva su tutta la città. Proprio per questo, è importante la figura del mobility manager che noi abbiamo inserito nel nostro programma elettorale».

Pignataro esprime la preoccupazione per quando deciderà di muoversi in bicicletta con i propri figli attraversando Largo Verrotti: «Proprio poco fa mentre stiamo parlando ci siamo accorti che questo restringimento stava mettendo a rischio la sicurezza di un motociclista a causa di un'automobile; è proprio questo uno dei problemi: non dobbiamo pensare gli interventi sulla viabilità solo a beneficio degli automobilisti, la strada è per tutti e ci sono anche altri utenti e vanno rispettati - garantendo loro - uguale sicurezza» aggiunge Margherita Silvestrini.

Così si è ribadito il filo conduttore del programma: per realizzare una migliore integrazione dei diversi modi di muoversi in Gallarate e per spostarsi in modo più veloce e comodo, migliorando la qualità di vita di ciascuno e dell’ambiente, occorrono strumenti aggiornati di pianificazione. Obiettivo, si è detto,  garantire il migliore equilibrio possibile tra i vari mezzi di trasporto evitando interventi "spot" «poco utili e sicuramente inefficaci se non inseriti in un quadro più generale».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore