/ informazioneonline.it

Che tempo fa

Cerca nel web

informazioneonline.it | 01 giugno 2021, 19:47

Il gip Banci Buonamici sulle scarcerazioni dopo la strage del Mottarone: «Dovreste ringraziare di vivere in uno Stato garantista»

Il giudice che ha rimesso in libertà due dei tre indagati: «Non esisteva il pericolo di fuga e non ho ritenuto la sussistenza di gravi indizi per due persone. Dovreste essere felici di vivere in un sistema così, in uno Stato in cui il sistema fa giustizia o è una garanzia. E invece sembra che non lo siate»

Il gip Banci Buonamici sulle scarcerazioni dopo la strage del Mottarone: «Dovreste ringraziare di vivere in uno Stato garantista»

Parlando con i cronisti fuori dal palazzo di giustizia di Verbania, il gip Donatella Banci Buonamici ha commentato brevemente la sua decisione di lasciare liberi due degli indagati per il disastro di Stresa e di porre il terzo agi arresti domiciliari.

«Dovreste ringraziare ed essere felici di vivere in un sistema così - ha detto rivolgendosi direttamente ai giornalisti, a proposito delle reazioni alla sua decisione - in uno Stato in cui il sistema fa giustizia o è una garanzia e invece sembra che non siate felici. L'Italia è un paese democratico».

«Io ho osservato - ha detto il gip - che non esisteva il pericolo di fuga, e non ho ritenuto per due persone la sussistenza dei gravi indizi, non perché non abbia creduto a uno... ma ho ritenuto non riscontrata la chiamata in correità». «La chiamata in correità - ha aggiunto - deve essere dettagliata e questa non lo era ed anzi era smentita da altre risultanze».

Da Vconews.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore