Elezioni comune di Busto Arsizio

Elezioni comune di Gallarate

 / Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | 01 giugno 2021, 09:44

TIMEOUT – Il punto sul campionato di serie A2 di Volley Femminile: La Megabox Vallefoglia raggiunge la Roma in A1. Il bilancio di una stagione intensa e travagliata

Ultimo numero stagionale della nostra rubrica. La Megabox Vallefoglia supera il Pinerolo nella finale Play-off e approda in A1; Lucia Bacchi chiude con il botto una carriera straordinaria

Megabox Vallefoglia (foto profilo Facebook M. Vallefoglia)

Megabox Vallefoglia (foto profilo Facebook M. Vallefoglia)

È calato il sipario sul campionato di serie A2 Femminile 2020/2021. Con la disputa di gara2 della finale Play-off tra la Megabox Vallefoglia e l’Eurospin Ford Sara Pinerolo si è chiuso l’ultimo atto di una stagione intensa e travagliata. Le marchigiane di coach Fabio Bonafede, vincendo a Pesaro per 3-1, hanno bissato il successo ottenuto in gara1 in Piemonte, conquistando la promozione in serie A1.

Un traguardo meritato per le “Tigri” marchigiane, che dopo aver terminato al primo posto il girone Est della “Regular Season” avevano chiuso la Pool Promozione al terzo posto, alle spalle della Lpm Bam Mondovì. Resta invece in A2 l’Eurospin Ford Sara Pinerolo del tecnico Michele Marchiaro. Le piemontesi sembravano poter riprendere il filo diretto verso la promozione, dopo una stagione vissuta tra alti e bassi; La maggiore grinta e la migliore condizione fisica del Vallefoglia, però, alla fine ha prevalso. Complimenti alla Megabox, con un cenno speciale per una “ragazzina” di quarant’anni che risponde al nome di Lucia Bacchi. L’esperta schiacciatrice del Vallefoglia ha preso per mano la squadra nei momenti cruciali, facendo valere tutte le sue doti e la sua esperienza. Questo ennesimo trionfo, dunque, rappresenta la ciliegina sulla torta per Lucia Bacchi, che dopo aver portato la squadra marchigiana in A1 ha deciso di chiudere con la pallavolo giocata. Chapeau per una grande atleta e per la sua straordinaria carriera.

Roma e Vallefoglia promosse in A1 ed Montale retrocessa in B1, sono questi dunque i verdetti ufficiali di una stagione difficile e che ha comunque premiato la caparbietà e il coraggio di tutte le atlete scese in campo. Quasi tutte le società hanno dovuto fare i conti con il Covid-19, senza fortunatamente subire gravi danni. Un campionato caratterizzato da periodi di sospensione forzata, alternati a estenuanti tour de force per recuperare le gare rinviate. Restano i sacrifici, le paure e l’ansia quotidiana di tante ragazze e dei loro staff tecnici. Mesi e mesi trascorsi ad allenarsi, a sottoporsi ogni settimana a tamponi, per poi giocare in palazzetti mestamente vuoti. Resta la tenerezza, ma anche la desolazione di aver visto atlete che a fine partita apparecchiavano “tavolate di fortuna”, per poi divorare in tutta fretta una pizza al volo, presa ovviamente in qualche pizzeria che garantiva il servizio d’asporto. Tanti sacrifici per ragazze che per diversi mesi non hanno potuto fare ritorno a casa ed abbracciare i propri cari per via delle zone rosse. Magari è esagerato descriverle come delle eroine, ma per l’impegno, la dedizione e lo spirito di sacrificio tutte le società che hanno onorato questa stagione meritano un grandissimo plauso e un sincero ringraziamento.

La speranza ora non può che essere quella di pensare che finalmente il brutto sia passato e che lentamente si possa tornare a respirare la festante atmosfera di palazzetti “vivi e felici”. Ora però siamo ai saluti. Quello odierno è l’ultimo numero stagionale di “Timeout”. La nostra redazione vi ringrazia per essere stati nostri affezionati lettori, sperando di aver contribuito nel nostro piccolo a farvi trascorrere qualche momento di sana spensieratezza. Buona estate a tutti… a presto!

Matteo Laviola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore