/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 07 giugno 2021, 12:05

L'esercito della cultura accende l'estate di Busto

Letteratura, cinema e musica, parte Ba Cultura dal 9 giugno con la bellezza di ritrovarsi insieme per gli eventi: «Altri 27, siamo a quota 80 da quando abbiamo ripreso quest'anno». La raccomandazione: sempre prenotare e informare se si deve rinunciare. GUARDA IL VIDEO

La vicesindaco Manuela Maffioli con i rappresentanti dei tavoli coinvolti in B. A. Cultura

La vicesindaco Manuela Maffioli con i rappresentanti dei tavoli coinvolti in B. A. Cultura

Da una promessa mantenuta all’altra, per dare a Busto l'opportunità di vivere - insieme - la vita culturale in tempo di pandemia.

Dopo Ba Classica (LEGGI QUI) e la magica serata conclusiva con il maestro Bahrami, prende il via Ba Cultura, sospinta anche dal successo dell’estate scorsa, la prima alle prese con le limitazioni dettate dal Covid e che testimoniò la voglia di riprendere a stare insieme da parte dei bustocchi nel nome degli eventi culturali. L'esercito della cultura in pista, come ha detto la vicesindaco Manuela Maffioli.

GUARDA IL VIDEO

 

Apre la letteratura, chiude la musica a settembre e scorre anche il cinema.«Ventisette appuntamenti culturali – rileva Maffioli i nella presentazione nel giardino della biblioteca – che si sommano ai 53 che abbiamo presentato, compreso il Festival fotografico europeo. Quindi questa città tocca 80 eventi culturali nell’anno pandemico». Questo è stato possibile grazie al lavoro di squadra, ha ribadito, e a un «lavoro immane» aggravato anche dalla flessibilità che impone una situazione ancora adombrata dall’emergenza sanitaria.

Primo round di interventi con Sara Maraschiello per il tavolo letteratura: «Siamo riusciti a riportarla  a  Busto con Ba Book e ora siamo emozionati nel proseguire con un programma vastissimo». Si parte il 9 giugno con Sara Magnoli (ore 21) nella biblioteca "G. B. Roggia" (per le prenotazioni via Eventbrite aprire allegato).

Poi per la musica Davide Bontempo: «Prima ognuno aveva il suo calendario, ora siamo riusciti a organizzare tutti insieme. Si inizia l’11 giugno, per la maggior parte i concerti a Villa Tosi, tranne un paio a Villa Calcaterra». Prima tappa il Festival Chitarristico, con Giovanni Martinelli.

Il cinema torna proprio in quest’ultima cornice, ha ricordato Paolo Castelli, e le proiezioni saranno il sabato, con inizio alle 21.45 a luglio e alle 21.30 in agosto. In caso di maltempo saranno annullate. I posti disponibili sono 100 (è necessario prenotare inviando una mail qui). 

Castelli ha citato il titolo del festival di Bologna, - il cinema ritrovato - «per salutare la ripresa della rassegna di sette titoli, che anticipa le nuove stagioni di cinema d’essai nelle quattro sale di Sguardi d’essai e il B. A. Festival… Usciamo da un periodo di consumi individuali, atomizzati, e vale la pena ritrovarsi…».

Il tutto rispettando le prescrizioni, e anche gli altri. Di qui la raccomandazione di prenotare attraverso le piattaforme e i riferimenti delle associazioni indicate e tempestivamente cancellarsi in caso di impedimento: è triste in effetti avere una sala con posti vuoti e persone che non hanno potuto accedervi.

 

INFO

Per le prenotazioni alla parte musicale: 

ASSOCIAZIONE MUSICALE ROSSINIe-mail: amrossini.info@gmail.com tel: 3471268420MUSIKADEMIAe-mail: musikademia@gmail.com tel: 3403143013NUOVA BUSTO MUSICAe-mail: cesare@nuovabustomusica.it tel: 3483930648MANDOLINISTI BUSTESIwww.mandolinistibustesi.it o tel. 0331620598 del Negozio Amadeus

 

Files:
 Link Eventbrite.bacultura.libri (21 kB)

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore