/ Salute

Che tempo fa

Cerca nel web

Salute | 07 giugno 2021, 12:27

Castellanza chiude la campagna vaccinale domiciliare per i pazienti allettati

Nonostante le difficoltà iniziali, dovute ai ritardi dei vaccini, la campagna si è conclusa positivamente entro 40 giorni dal suo inizio. Collaborazione proficua tra medici di medicina generale, amministrazione, protezione civile e volontari

Castellanza chiude la campagna vaccinale domiciliare per i pazienti allettati

Il 26 maggio si è conclusa la campagna vaccinale anti-Covid-19 per i pazienti allettati di Castellanza che ha coinvolto tutti i Medici di Medicina Generale operanti in città. Nello specifico le dottoresse Anna Maria Moroni, Chiara Moroni, Daniela Nasuelli, Maria Ester Perengo , Andrea Untaru e Valentina Testa e i dottori Massimo Amedeo Orsini, Massimo Sala, Paolo Storni e Angelo Soragni.

«Ci riteniamo complessivamente soddisfatti – dichiara la dottoressa Nasuelli, referente dei medici – nonostante le difficoltà iniziali dovute ad una complessità organizzativa non indifferente e ai ritardi di rifornimento dei vaccini, siamo riusciti a terminare con successo la campagna entro 40 giorni dal suo inizio». E aggiunge: «Tutto ciò grazie ad un notevole sforzo da parte di tutti i colleghi, dell’Amministrazione comunale, della protezione civile e del personale volontario che ci ha fornito un prezioso ed indispensabile aiuto».

«Voglio ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, hanno dato il loro contributo a favore delle persone impossibilitate a recarsi, in autonomia o accompagnate, presso i centri vaccinali - dichiara Cristina Borroni, vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali di Castellanza -. Abbiamo sperimentato quanto sia importante la costruzione di una rete per rispondere ai bisogni dei più fragili e per questo motivo mi auguro che il territorio torni ad essere al centro della programmazione dei servizi sociali e sanitari».

Non si sono verificati in alcun caso reazioni allergiche, eventi avversi da segnalare o decessi riconducibili all’avvenuta vaccinazione. I medici curanti ricordano ai famigliari o care-giver che potranno ritirare nell'ambulatorio di riferimento il certificato di avvenuta vaccinazione.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore