/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 10 giugno 2021, 08:58

La puzza vien d'estate: anche Gorla Minore cerca “sentinelle dell’aria”

Il Comune avvia una campagna, con Rescaldina, Mozzate e Arpa, per scoprire la fonte dei cattivi odori. Il sindaco: «Serve la piena collaborazione dei cittadini»

Il sindaco di Gorla Minore, Vittorio Landoni, cerca volontari per contrastare l'odioso fenomeno dei cattivi odori estivi

Il sindaco di Gorla Minore, Vittorio Landoni, cerca volontari per contrastare l'odioso fenomeno dei cattivi odori estivi

Cattivi odori nel periodo estivo, avviata la campagna per mettere sotto scacco un altro “triangolo della puzza”. Il primo e più noto alle cronache locali è quello che coinvolge la zona tra Cassano Magnago, Cairate e Fagnano Olona. Ora si cerca di fare luce sulla ricorrente presenza di miasmi nientemeno che al confine fra tre province: Varese (in prima linea, il Comune di Gorla Minore), Milano (Rescaldina) e Como (Mozzate). Anche in questo caso, le Amministrazioni coinvolte cercano di saldare un’alleanza tra cittadini, Enti locali e Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente. Arruolando “sentinelle dell’aria”: volontari residenti nelle zone periodicamente appestate che, tramite una app, segnalino con precisione ad Arpa giorni e orari in cui le puzze si presentano, descrivendone anche la qualità.

«Affinché il monitoraggio si svolga in modo ordinato ed efficace – fa presente, sul “lato varesino”, il sindaco di Gorla Minore, Vittorio Landoni - è richiesta la piena collaborazione della popolazione per una raccolta dati di tre mesi, indicativamente dal 21 giugno al 21 settembre». Il messaggio suona, più o meno, così: aiutiamoci a vicenda per tre mesi, passiamo l’estate 2021 con le narici bene aperte e scopriamo l’origine, ancora non individuata, del problema. Così potremo passare la stagione calda del prossimo anno senza dovere sprangare porte e finestre. Anche se una speranza di migliorare la situazione in tempi più rapidi c’è. Superata una certa soglia di segnalazioni, infatti, Arpa può effettuare, sulla base di dati raccolti in modo sistematico, controlli aggiuntivi rispetto a quelli normalmente svolti.

Il monitoraggio, rassicura il primo cittadino di Gorla, avviene «…nel pieno rispetto della privacy e con l’ausilio dei tecnici comunali». Sul sito del Comune si trova il modulo per aderire  alla campagna (oltre ai dati personali, si richiede solo la disponibilità a garantire un impegno “oggettivo e continuato”) da inviare entro il 20 giugno a ecologia@comune.gorlaminore.va.it. Il Servizio ecologia, si precisa, (0331.607228) è a disposizione per fornire informazioni aggiuntive. Analoghi reclutamenti sono avviati o stanno per avviarsi a Mozzate e Rescaldina. La guerra alla puzza, ovviamente, non conosce confini.

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore