/ Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 12 giugno 2021, 17:40

Pinuccia e Giovanni, quel bacio come 75 anni fa: «Il segreto? Pazienza e cervello»

Alla cerimonia degli anniversari di nozze di Castellanza tante storie d'amore emozionanti e una da record

Pinuccia e Giovanni, quel bacio come 75 anni fa: «Il segreto? Pazienza e cervello»

Un bacio, dolcissimo, davanti a tutti, come quelli che la coppia si scambia da più di settant’anni.

Nel cortile di Palazzo Brambilla, Giuseppina Bianchini e Giovanni Belloni, rispettivamente 92 e 95 anni, non hanno avuto esitazione all’invito del sindaco Mirella Cerini durante la cerimonia (LEGGI QUI): «Volete baciarvi?». Quasi non ha avuto il tempo di terminare la frase, il primo cittadino.  

Un gesto accompagnato dagli applausi delle altre coppie convocate per festeggiare i diversi anniversari: per i più, mezzo secolo, qualcuno 55 e anche 60 anni trascorsi da quel “sì”. Poi ci sono loro appunto, Pinuccia e Giovanni, elegantissimi: «Sono 71 anni» precisa lei e il sindaco Mirella Cerini sottolinea: «Sì, purtroppo lo scorso anno non abbiamo potuto festeggiarvi. Lo facciamo oggi». Non senza emozione, per tutti, e qualcuno cerca di dissimularla, quando c’è da scattare la foto con il primo cittadino, e l’assessore Maria Luisa Giani: in campo per cogliere l’attimo il fotografo castellanzese Davide Caforio.  Perché questa è La cerimonia di una grande famiglia, la comunità di Castellanza che vuole ritrovarsi dopo un anno e mezzo di restrizioni.

Certo, i coniugi Belloni conquistano uno spazio speciale. Per il traguardo, perché hanno voglia di parlare, di confrontarsi. Giuseppina si guarda in giro: «Io volevo vedere altre coppie sposate da 70 anni». Si sono uniti in matrimonio il 10 giugno 1950, si erano conosciuti nel 1946. Giovanni racconta la guerra, e poi quell'amore che ha portato lui e la sua innamorata a Castellanza. Il signor Belloni infatti è valtellinese e assicura di aver insegnato a Pinuccia - nata a Turbigo - l'arte dei pizzoccheri. Hanno un figlio, un nipote e tanta voglia di tenersi ancora per mano.

Ma qual è il segreto? Pinuccia non usa mezzi termini: «Pazienza, cervello ed essere nati 70 anni fa». Quando, insomma, si imparava a stare insieme e capirsi.

GUARDA IL VIDEO

 

A tutti gli sposi, il sindaco ha detto: «Vi fa onore un così lungo cammino insieme. Avete condiviso i momenti di felicità, quelli difficili.  Mi sarebbe piaciuto fare un brindisi con voi, ma purtroppo non è ancora possibile».

GUARDA IL VIDEO

Sfilano le coppie con semplicità, e con voglia di condividere questo momento speciale. Perché si viene da un periodo davvero terribile e ricordare com'è bello stare insieme dà forza a tutti.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore