/ Varese

Varese | 25 giugno 2021, 09:13

«Mi ritiro io». Merletti rompe il ghiaccio e lascia il centrodestra senza candidato sindaco

E' successo di nuovo. Dopo Luigi Zocchi, anche Giorgio Merletti ha abbandonato la squadra. Motivo? «Potrei dire per la famiglia, per il lavoro, per problemi personali, ma mentirei»

«Mi ritiro io». Merletti rompe il ghiaccio e lascia il centrodestra senza candidato sindaco

Giorgio Merletti lascia. Lo ha deciso ieri sera, dopo una telefonata «con chi mi aveva chiesto di...», riferendosi a chi lo aveva contattato per primo per chiedergli la disponibilità a candidarsi a sindaco di Varese (leggi QUI la reazione del commissario provinciale della Lega, Stefano Gualandris). «Persona che ringrazio per l'opportunità, ma non ci sono le condizioni purtroppo e io non mi metto in mezzo a discussioni. Non sono stato contatto dal segretarietto di partito della Lega ma da un autorevole rappresentante, se poi loro non si mettono d’accordo non è un problema mio».

E giustamente, come era stato per Luigi Zocchi, l’atteggiamento del carroccio ha spazientito persone che, anche in virtù della loro storia, sono ancorate a certi principi. «Nel’68 un visionario americano (Jack Kerouac) diceva “meglio liberi in un letto scomodo che prigionieri in un letto comodo”. Ecco, c’è chi è disponibile a tutti i compromessi, io no. Sono un uomo libero e posso permettermi di non dire sì a tutti i costi».

Ed è per questo che anche la candidatura di Giorgio Merletti è saltata. Non una bella figura per l’intera coalizione di centrodestra e soprattutto per la Lega che, nonostante la recente nomina di figure chiamate a ricompattare il partito, dimostra di essere ancora molto divisa al suo interno.

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore