/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 27 giugno 2021, 09:00

Sprechi l'acqua? A Busto rischi di pagare da 200 a 1.000 euro

Dal primo luglio scatta il divieto di usare quella potabile per irrigare giardini, lavare auto o riempire piscine dalle 6 alle 22

Sprechi l'acqua? A Busto rischi di pagare da 200 a 1.000 euro

Troppa siccità, l'estate (e l'emergenza climatica) che presenta il conto e anche Busto corre ai ripari con un'ordinanza, firmata dal sindaco Emanuele Antonelli, per combattere lo spreco d'acqua.

Entrerà in vigore il primo luglio e comporterà il divieto assoluto fino al 31 agosto del consumo di acqua potabile dalle ore 6 alle ore 22 ad esclusione dei normali usi domestici, igienico - sanitari, antincendio e produttivi ad esempio per l’irrigazione dei campi o l'innaffiamento di orti e giardini; il lavaggio di autoveicoli e simili e di spazi ed aree pubbliche e private; il riempimento di vasche o piscine. 

«Le violazioni alla presente ordinanza - si avvisa -  salvo il fatto non costituisca più grave reato, saranno punite con sanzioni amministrative ai sensi dell’art. 7 bis del D.Lgs. n. 267/2000 con il pagamento di una sanzione tra 200 e 1.000 euro».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore