/ Cronaca

Cronaca | 02 luglio 2021, 09:06

Lonate Pozzolo saluta Rosetta, la poetessa fragile e amata da tutti

La tragica notizia si è presto diffusa in paese. L'investimento mortale che ha coinvolto la donna di 57 anni ha turbato la comunità lonatese. E i tanti messaggi di cordoglio, che si stanno leggendo in queste ore su Facebook, ne sono testimonianza

Lonate Pozzolo saluta Rosetta, la poetessa fragile e amata da tutti

Cosa è successo alla Rosetta? La tragica notizia si è presto diffusa in paese a Lonate Pozzolo, nonostante l'ora tarda della sera. L'investimento mortale che ha coinvolto la donna di 57 anni, che si trovava a piedi su viale Ticino dopo le 22 di ieri, ha turbato la comunità lonatese (LEGGI QUI). E i tanti messaggi di cordoglio, che si stanno leggendo in queste ore su Facebook, ne sono testimonianza. Rosetta era una donna amata e ben voluta. Viveva una situazione di fragilità «senza fare del male a nessuno». La si incrociava spesso per strada e a colpire era sempre la sua dolcezza. «La tua presenza e simpatia univano tutti e questi messaggi ne sono la dimostrazione» scrive qualcuno su Facebook. Al “coro” di condoglianze alla famiglia, nel ricordo di Rosetta, si aggiunge anche l'assessore alla gentilezza, Melissa Derisi. La rappresentante del comune regala un altro piccolo tratto della donna. «Rosetta era una donna molta conosciuta. Fragile ma dolcissima. Una poetessa che improvvisava versi. Spero trovi la pace e la serenità che questa vita non ha saputo darle».

Viale Ticino pericoloso. Sulla dinamica esatta dell'accaduto stanno ancora investigando i carabinieri della Compagnia di Busto. Sui social, al di là del fatto specifico, c'è chi reclama sul problema persistente dell'alta velocità su viale Ticino e della scarsa visibilità su una strada ad alta percorrenza anche nelle ore serali della giornata.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore