/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 18 luglio 2021, 16:16

Maggioni in tour a Borsano: «C'è bisogno di una svolta, brava l'associazione Folklore e Sport»

L'incontro al parco Viabilandia, che l'esponente “dem” apprezza per l'impegno e l'attività dell'associazione. Poi una serie di criticità cui porre rimedio. «Ma non facciamo passare l'equazione “presenza dell'inceneritore = quartiere abbandonato”»

Maggioni in tour a Borsano: «C'è bisogno di una svolta, brava l'associazione Folklore e Sport»

Il tour elettorale del candidato sindaco del Partito Democratico, Maurizio Maggioni, sabato mattina ha toccato il quartiere di Borsano. L'incontro al parco Viabilandia, che l'esponente “dem” apprezza per l'impegno e l'attività dell'associazione Folklore e Sport. Poi una serie di criticità, evidenziate dalla nota che pubblichiamo, cui porre rimedio. Senza dimenticare la presenza dell'inceneritore: «Va chiuso - dice Maggioni - perché obsoleto e nei prossimi anni sarà sempre più diseconomico. Ma non facciamo passare l'equazione “presenza dell'inceneritore = quartiere abbandonato”».

«Incontro cittadini e cittadine borsanesi, anziani, abitanti nel rione degli ex Giuliani e Dalmati e due rappresentati di uno dei comitati contrari all’inceneritore.

Punti problematici forti e sentiti: la chiusura dell’unico sportello bancario esistente, l’esclusione di Borsano dalla rete cittadina della fibra, la beffa delle cure dentistiche svolte presso la Casa della Salute (Comune e ASST) da una società privata fallita, con conseguenze finanziarie e penali, un insediamento Aler molto importante, nato negli anni 60, curato grazie alla presenza di inquilini volontari, che merita di essere ristrutturato e riqualificato.

La richiesta di una pista ciclabile in viale Toscana è stata approvata in Giunta nel dicembre del 2020, grazie ai fondi del precedente Governo. Sarà pronta per le elezioni? Mesi prima si era scoperta l’esistenza di una ciclabile fantasma sommersa dalla vegetazione.

Aggiungo che la vita sociale nel centro di Borsano si è ridotta, dopo che sono rimasti inattivi il vecchio Circolo di San Pietro, o il Bar Sport che animavano anni fa Piazza Toselli.

Penso poi ad un insediamento di proprietà privata adiacente alla storica porta Capuana che è un esempio di intollerabile degrado.

Sempre più mi convinco – chiude la nota del candidato sindaco del Pd, Maurizio Maggioni - che il Comune abbia bisogno di una svolta, che parta da un costruttivo rapporto con chi vive ed anima le realtà dei nostri quartieri e delle nostre associazioni e che sia garantita da chi, come me, come tanti cittadini e consiglieri comunali ha espresso con serietà la volontà di innovare ma si è scontrato con l'indifferenza delle Giunte in carica».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore