Elezioni comune di Busto Arsizio

Elezioni comune di Gallarate

 / Valle Olona

Che tempo fa

Cerca nel web

Valle Olona | 25 luglio 2021, 08:15

Abbandono di animali domestici: l’impegno di Olgiate Olona

Nessun episodio, nell’estate in corso, rilevato dalla Polizia Locale. I consigli del comandante, Alfonso Castellone, e dell’assessore Luisella Tognoli

Immagine tratta dalla campagna contro l'abbandono di animali domestici promossa dai comuni di Gorla Maggiore e Olgiate Olona

Immagine tratta dalla campagna contro l'abbandono di animali domestici promossa dai comuni di Gorla Maggiore e Olgiate Olona

Con il procedere della stagione estiva si fanno sempre più frequenti gli appelli contro l’abbandono rivolti ai proprietari di animali domestici. Tra questi spicca quello dell’Amministrazione comunale olgiatese, da sempre impegnata nell’organizzare campagne di sensibilizzazione sull’argomento. Campagne che sono state organizzate con costanza nel corso degli anni e che, come spiega il comandante della Polizia Locale, Alfonso Castellone, stanno dando risultati molto positivi: «Quest’estate, al contrario delle precedenti, non abbiamo ancora ricevuto alcuna segnalazione riguardante animali abbandonati. Questo sicuramente è dovuto sia alle campagne di sensibilizzazione, sia all’impegno dei gruppi di Controllo di Vicinato, che, qualora trovino un cane smarrito che vaga solo sulla strada, si attivano per trovarne il proprietario con esiti sempre positivi».

Nel caso in cui non si riuscisse a trovare la famiglia dell’animale, o ne si vedesse uno, solo, in luoghi pericolosi come l’autostrada, è importante segnalare l’avvistamento alle autorità competenti. «In caso ci si imbatta in un animale abbandonato – prosegue Castellone – la cosa giusta da fare è contattare la Polizia Locale, nel caso ci si trovi in paese o, se ad esempio ci si trova in autostrada, contattare immediatamente il 112 o la Polizia Stradale. Questi sono gli unici numeri che possono dare la certezza che si intervenga sul luogo nella maniera più celere e corretta possibile».

Spesso, infatti, se l’animale è particolarmente spaventato, avvicinarlo in autonomia potrebbe essere pericoloso, ed è meglio lasciarlo fare a chi è formato e sa esattamente come muoversi. Lo stesso vale per le strade con flussi di traffico molto importanti, dove fermarsi potrebbe rappresentare un problema per sé e per gli altri veicoli. Questo soprattutto vale in autostrada, dove ogni estate vengono abbandonati principalmente gli animali acquistati in occasione delle festività natalizie che in occasione delle ferie si trasformano da amorevoli membri delle famiglia a scomodi impedimenti.

Quello delle ferie, però, pur essendo il motivo più frequente che spinge i proprietari a liberarsi del proprio animale, non è l’unico problema che può portare a questa sconsiderata scelta. «A volte – sottolinea Castellone – le condizioni di vita delle famiglie proprietarie di un cane cambiano, vuoi per improvvisi trasferimenti, vuoi per il sopraggiungere di particolari condizioni di salute che rendono impossibile continuare ad occuparsene. L’amministrazione, e l’ufficio tutela animali, sono molto sensibili alle esigenze di queste famiglie, e l’invito è quello di contattare direttamente l’ufficio o la Polizia Locale. Insieme troveremo la soluzione più adatta al problema o, se necessario, una nuova casa per il loro compagno di vita a quattro zampe».

Lo stesso appello è rilanciato dall’assessore Luisella Tognoli: «Olgiate ama gli animali – rimarca – non a caso il nostro comune ha attivato un efficiente ufficio tutela animali, affidato alla nostra Polizia Locale, che risponde sempre con solerzia alle chiamate dei cittadini. Per questo invito tutti a contattarlo in caso di necessità invece di compiere gesti sconsiderati che potrebbero rappresentare un pericolo per gli animali e per le persone». Un animale abbandonato, che gira libero per la strada, infatti, potrebbe essere la causa di un incidente, o, se spaventato, potrebbe mordere un bambino o un adulto che gli si avvicina con le migliori intenzioni.

«Come ha detto il comandante Castellone – conclude l’assessore Tognoli – è importante rivolgersi a chi ha la formazione necessaria per approcciare gli animali in tutta sicurezza, per loro e per gli altri. A questo proposito vorrei cogliere l’occasione per ringraziare, oltre che il personale della polizia locale, le veterinarie del Centro Veterinario della Valle, che da sempre sono disponibili a collaborare con l’Amministrazione per far fronte alle esigenza degli animali ritrovati, sia in buono stato che feriti».

Loretta Girola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore