/ Valle Olona

Valle Olona | 11 agosto 2021, 21:05

Solidarietà e Progresso: «Occorre far ripartire tutto e velocemente a Fagnano»

Con una nota si invoca unità di intenti, a fianco del candidato sindaco Paolo Carlesso: «Il dialogo è un dovere per tutti»

Paolo Carlesso

Paolo Carlesso

«Non tutti riescono a percepire a cosa porta la mancanza di dialogo sommata alla mancanza di progettualità. Certo la maggior parte dei fagnanesi sa che il Comune in questo momento non ha un'amministrazione, poiché caduta per evidenti contrasti interni e per la chiusura al dialogo non solo con le forze di minoranza, ma anche e soprattutto quello interno al loro gruppo». Così inizia il comunicato stampa di Solidarietà e Progresso che invoca unità di intenti e sostiene il candidato sindaco Paolo Carlesso (LEGGI QUI).

Il centrosinistra lancia questo invito: «Occorre  far ripartire tutto, e velocemente, come successo nove anni fa e dare nuove opportunità a Fagnano. In questo momento ci si sta lasciando scappare numerosi bandi di finanziamento, che consentirebbero di dare qualche sollievo e speranza dopo questo periodo difficoltoso per tutti. Il dialogo è un esercizio necessario per trovare un'Unità d'intenti. Il dialogo in questo momento è un dovere che ogni persona che si vuole impegnare per la comunità deve impegnarsi a fare».

Precisando ancora: «Non è mai facile il confronto, soprattutto quando il tempo è limitato come in questo caso; stiamo costruendo una nuova  Solidarietà e Progresso aperta al confronto e pronta a mostrare la propria progettualità. Questo progetto sta facendo avvicinare diverse persone: giovani, persone che mai hanno fatto politica, persone che hanno già amministrato e che mettono a disposizione la propria esperienza. È un progetto ambizioso, perché aperto, in cui il confronto è un esercizio quotidiano».

Martedì sera si è arrivati alla definizione del nome per il candidato sindaco, «a tutti i candidati sono stati riconosciuti meriti e capacità, ed è anche certo che nel gruppo che sta lavorando al progetto ci sarebbero state anche altre persone che potevano rivestire tale incarico - si prosegue e conclude -  Vi erano tre candidature, senza polemiche e dal reciproco ascolto l’attenzione si è concentrata su una persona, con il passo indietro di due dei tre che ha portato alla candidatura a sindaco di Paolo Carlesso».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore