/ Territorio

Territorio | 29 agosto 2021, 07:30

Thiago dall'abbandono sul raccordo anulare a "primo cane" di Samarate: «Lui e gli altri animali sono la mia vita»

Il sindaco Enrico Puricelli racconta il suo speciale rapporto con le bestiole, dai cani al gatto Sheva (fede milanista netta), a capre e germani reali: «Non abbandoniamoli, loro ci fanno compagnia tutto l'anno». IL VIDEO

Il sindaco Puricelli con Thiago e sotto gli altri animali della famiglia

Il sindaco Puricelli con Thiago e sotto gli altri animali della famiglia

Era tremante sul raccordo anulare di Roma, abbandonato al suo apparente destino: ora Thiago vive felice e amato, in una casa di Samarate. Quella del sindaco Enrico Puricelli, segno particolare uno sconfinato amore per gli animali.

Eccolo che coccola Thiago e l’altro cagnolino, Ettore (sì, sono loro due i "primi cani" di Samarate) ma intanto chiama Sheva, il micio: un nome che conferma la fede milanista del primo cittadino. Altre bestiole fanno parte della famiglia. Sì, famiglia, perché è questo il messaggio che manda il primo cittadino, in un’estate ancora caratterizzata da tristissime storie d’abbandono. «Per me gli animali sono la mia vita, ho un rapporto speciale con loro - dice Puricelli, mentre Ettore cerca di scalzare dalle carezze Thiago, ben più grande di lui ma docile a scostarsi  - Sì, Thiago l’ho adottato così, era stato abbandonato a Roma, tramite un’associazione l’ho accolto io. Ettore è gelosissimo, mi vuole tutto per sé. Il mio tesoro è poi Sheva, che fu donato a mio figlio nel 2002… Ha quasi vent’anni, adesso è in giro nel giardino». Questo magnifico micio rosso è insomma un nonnino che avverte gli acciacchi, eppure appena ha un po’ di energia, eccolo alle prese con le sue incursioni.

Enrico Puricelli spesso posta le immagini dei suoi amici a quattro zampe sui social proprio perché appartengono alla sua esistenza e ai suoi affetti. E non solo. Tengono compagnia-  incantando orecchie e occhi con note e colori - i pappagalli, che il gatto ha accettato come “parenti” dopo averli studiati un po'. Poi in un’altra area il sindaco ha galline e galli, germani reali... Qui si mette a gridare: «Roby….». Così spunta una capretta, quindi un’altra. Sono quelle che sono state anche immortalate in occasione del concerto con la ripresa delle attività culturali a Samarate.

Puricelli ama talmente i suoi animali che difficilmente viaggia: «Le vacanze le trascorro con loro, mi fanno compagnia tutto l’anno, non li lascio». Tuttavia, ricorda a chi legittimamente vuole andare in ferie: «Oggi non c’è alcun alibi, ci sono le pensioni e altre soluzioni. Fanno parte della nostra vita e della nostra famiglia. Non abbandoniamoli».

GUARDA IL VIDEO

 

Marilena Lualdi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore