/ Sport

Sport | 06 settembre 2021, 09:56

Uyba, ecco Ungureanu all'inizio di un'altra settimana di preparazione

Con l'arrivo della romena, reduce dagli Europei, all'appello manca soltanto la campionessa olimpica Poulter (attesa in città per il 15 settembre). Poi le farfalle di Busto avranno tre settimane piene di lavoro a ranghi completi, in attesa del campionato. Domani le novità per i tifosi sulla campagna abbonamenti

Uyba, ecco Ungureanu all'inizio di un'altra settimana di preparazione

Quasi al completo. Inizio settimana con novità per la Unet e-work Busto Arsizio che accoglierà Adelina Ungureanu, la schiacciatrice romena in arrivo a Linate proprio oggi nel tardo pomeriggio. C'è anche la data del ritorno in Italia, dopo la straordinaria vittoria olimpica, della palleggiatrice Usa Jordyn Poulter: la numero 1 biancorossa sarà a Busto Arsizio mercoledì 15, pronta a vivere con le compagne l'ultimo mese di avvicinamento al campionato e alle competizioni ufficiali.

Sarà un'altra settimana di lavoro per la truppa di coach Marco Musso, tra sessioni di pesi al mattino e allenamento tecnico con la palla, al pomeriggio. Ma sarà anche una settimana importante per i tifosi, che conosceranno le novità sul lancio della campagna abbonamenti #ancoraINSIEMEbusto: «Si tratta di una iniziativa unica, almeno fin qui, nella pallavolo femminile italiana per la prossima stagione, un segno di grande attenzione e rispetto per i tifosi di Busto Arsizio che domani, martedì 7 settembre, conosceranno tutti i dettagli, le date, i prezzi, le promozioni» annuncia la società di via Maderna. Mentre sulla decisione della Fivb di organizzare il Mondiale per Club a 6 squadre (LEGGI QUI), arriva un laconico «rispettiamo la decisione». Come a dire, non guardiamoci intorno e pensiamo al “nostro”, alla stagione che verrà tra campionato, Coppa Cev e Coppa Italia.

Questo il commento di Camilla Mingardi sulle prime settimane di allenamento: «Sono molto contenta, credo che il gruppo sia davvero volenteroso, stiamo piano piano riprendendo il contatto con la palla dopo tanti mesi di stop, ma l'entusiasmo e la voglia di fare di tutte mi fanno essere super positiva. Per me è stato difficile stare lontano dal campo e già dal raduno sono carichissima: la e-work Arena è ormai la mia casa. L'approccio delle nuove giovani giocatrici è ottimo, coach Marco Musso sta poi facendo un lavoro molto specifico con loro per farle adattare al livello di A1. Sono felice dell'arrivo di Ungureanu e Poulter: avere la squadra al completo un mesetto prima dell'inizio del campionato è un fattore fondamentale: l'anno scorso, sia per i problemi legati al Covid, sia per diversi arrivi all'ultimo minuto, abbiamo faticato parecchio all'inizio del torneo. Quest'anno avere un gruppo già consolidato, con l'opportunità di lavorare per almeno tre settimane piene insieme, potrà davvero essere un'arma in più».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore