Elezioni comune di Busto Arsizio

Elezioni comune di Gallarate

 / Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 10 settembre 2021, 21:10

Fontana e Santanché a Busto. «Centrodestra unito e coeso, dobbiamo vincere al primo turno»

Risottata della coalizione in piazza Vittorio Emanuele. La senatrice: «In politica vince la squadra. Dobbiamo farcela per portare avanti i progetti che renderanno ancora migliore la città». Il governatore lombardo: «Qualcuno cerca di mettere i bastoni tra le ruote, ma noi abbiamo capacità, idee e onestà»

Fontana e Santanché a Busto. «Centrodestra unito e coeso, dobbiamo vincere al primo turno»

I gazebo con bandiere e palloncini, le magliette con i simboli delle liste, la risottata.
E la presenza in piazza Vittorio Emanuele del governatore lombardo Attilio Fontana e della senatrice Daniela Santanché, coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia. Che invita tutti a «correre e lavorare pancia a terra» senza dare nulla per scontato: «È fondamentale vincere al primo turno», dice.

La coalizione di centrodestra – composta da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e lista civica per Antonelli sindaco – entra così nel rush decisivo della campagna elettorale.

Il presidente di Regione Lombardia arriva in città poco prima delle 18.30, seguito poco più tardi dalla senatrice. Un saluto ai candidati nei vari gazebo, uno scambio di battute con i referenti dei partiti sulla campagna elettorale: si coglie qualche riferimento alla separazione con Gigi Farioli, mentre la leghista Paola Reguzzoni si dice sicura di spuntarla al primo turno.

Poi i discorsi alla piazza, con l’esponente di Fratelli d’Italia che invita i presenti a «correre», cercando di conquistare i voti «porta a porta».
«Sono felice che a Busto Arsizio ci sia tutta la coalizione del centrodestra – afferma –. Al di là di quello che leggiamo sui giornali e sentiamo in televisione… Amerebbero vederci divisi, ma i divisi stanno dall’altra parte. Il centrodestra è coeso e unito. In politica, così come nella vita, nell’amore e nel lavoro, vince la squadra».

Sul candidato sindaco e sindaco uscente Antonelli: «Lo conosco, è una persona che stimo e rispetto. È un amico e credo che la sua prima consiliatura sia stata molto importante, perché questa città è migliorata in tantissime cose. È fondamentale vincere, per continuare a portare avanti quei progetti che renderanno ancora migliore Busto Arsizio».

Poi un ringraziamento rivolto a Fontana «per lo straordinario lavoro che ha fatto durante questa maledetta pandemia. Se quello che è successo in Lombardia fosse successo in qualche altra regione, non potremmo certamente raccontare la stessa storia. E oggi la Lombardia è la regione d’Italia col più alto tasso di vaccinazioni. È un motivo di orgoglio».

Il governatore leghista, dopo l’annuncio che la Lombardia rimarrà in zona bianca, lancia invece qualche stilettata: «Qualcuno sta cercando di mettere i bastoni tra le ruote – dice senza fare nomi –. Ma dobbiamo fregarcene, perché noi abbiamo le capacità, le idee, l’onestà, la serietà, il gruppo che ha funzionato e continuerà a funzionare. Chi vuole mettere i bastoni tra le ruote non è capace di fare le cose. Chi è capace di fare le cose non ha bisogno di andare a romper le balle agli altri, fa qualcosa lui. Forza, uniti che ce la facciamo al primo turno».

Poi, le foto di rito sul palco e davanti al pentolone con il riso, tanti selfie con i simpatizzanti. Quindi i due ospiti “vip” lasciano la piazza e i candidati iniziano a servire il risotto con la luganega a tutti i presenti.

R.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore