/ Sport

Sport | 10 settembre 2021, 08:30

STADIO APERTO. Castelli: «Tifosi, abbiamo bisogno di voi domenica per stare ancora più uniti»

L'attaccante tigrotto si racconta, con le valigie in mano per la Spagna a 17 anni e poi felice e affiatato a Busto. Lui, che ama disegnare, che ritratto farebbe alla Pro Patria: «Come una grande famiglia abbracciata». La gioia del primo gol con il pubblico: «Voglio sentirlo ancora festeggiare. Contro la Juve U23 vogliamo i tre punti. La mia forma? Sto da Dio»

Davide Castelli a Stadio Aperto

Davide Castelli a Stadio Aperto

Con le valigie in mano a 17 anni, destinazione Spagna. E con i piedi per terra, sempre. Ma anche con il cuore che batte forte, quando gli capita - perché lo vuole, fortissimamente - di segnare il primo gol di un campionato con il pubblico ritrovato (LEGGI QUI). «Una sensazione unica... ti motiva un sacco, dà fiducia. Spero che quest'anno ci sia parecchio da festeggiare così».

Davide Castelli, 22 anni, si racconta a Stadio Aperto, il suo attaccamento alla famiglia, spronato da papà e zio, anche loro calciatori, dalla mamma, dalla ragazza e dagli amici. Quelli che hanno frequentato la scuola con lui e lo dipingono come un giovane riservato. Capace però di partire e andare lontano da casa, affrontando i pericoli, le difficoltà, le esitazioni di un mondo come quello del calcio.

Le prime due partite della Pro Patria si sono trasformate in altrettante sconfitte: niente panico, siamo all'inizio. È stata tuttavia una settimana in cui lavorare più che mai, specialmente sulla testa. Castelli - a contratto con la Pro fino al 2024 almeno - si sente a posto, anzi è la citazione esatta: «Sto da Dio». 

Tra i "segreti" rivelati dagli amici, il fatto che a scuola fosse molto bravo a disegnare. Come racconterebbe allora la Pro Patria con matite e colori? «Come una grande famiglia, abbracciata». Un bel gruppo, che invoca di estendere l'abbraccio: «Arriviamo da un paio di partite senza risultati positivi. Tifosi, abbiamo bisogno di voi domenica contro la Juventus U23. Restiamo uniti».

Poi straccia ogni tentazione di scamaranzia e fiuta tre punti nell'aria. Di certo, sarà una partita spettacolare, anche per l'orario serale: suggestioni che ci mancavano, adesso sono qui.

Come il volto serio di un ragazzo di 22 anni, che è andato lontano senza timore e ora guarda negli occhi i tifosi, nella sua nuova casa, lo stadio Speroni.

 

GUARDA LA PUNTATA

 

Ma. Lu.


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore