/ Sport

Sport | 13 settembre 2021, 07:05

Il tuo rigore (parato) è come un rock. E scuote la Pro verso la vittoria. LE IMMAGINI

Caprile in attesa del tiro di Akè, il gesto di intesa tra Castelli e Colombo, la gioia scanzonata di Bertoni: una serata da cui partire, lo dicono anche le foto di Marco Giussani

Il tuo rigore (parato) è come un rock. E scuote la Pro verso la vittoria. LE IMMAGINI

Tutto si ferma, per ripartire. Anzi, per partire. Perché anche le immagini di Marco Giussani sprigionano questa convinzione: la Pro Patria è partita adesso. Non significa che dopo la vittoria sulla Juventus U23 (LEGGI QUI) la strada sia tutta in discesa: bisognerà guadagnarsi tutto ancora, passo dopo passo. 

Ma rimaniamo un attimo immobili, come Caprile in questa sequenza. Aké sta riflettendo in vista del rigore, conquistato per un nostro errore. Il portiere tigrotto sembra guardare verso Galli o forse verso un altro punto: così viene immortalato, un attimo prima di focalizzare l'avversario e la traiettoria del tiro. 

Fino a quel momento, la Pro non aveva certo sfigurato: la partita già si preannunciava frizzante. Quando però Caprile devia in angolo Akè, i compagni esultano attorno a lui come se fosse un gol.

È un gol: è il vantaggio, psicologico, in cui si trovano i tigrotti, per cui sembrano avvertire dentro di sé la necessità di segnare, a tutti i costi. E lo faranno con Bertoni, poco dopo: ecco la sua gioia, quasi scanzonata. A quel punto, nuovo abbraccio esplosivo, il pubblico inneggia a Luca e ai ragazzi tutti.

In questo bell'album, prendiamo un'altra foto: quella di Castelli e di Colombo, con il loro gesto di intesa. La fatica e l'attenzione nei loro occhi, il sudore di chi sta dando tutto. Diciassette anni di differenza tra i due: Saporetti più tardi lo dirà, il nostro capitano sta facendo un grosso lavoro, una guida prima di tutto negli allenamenti.

Il tuo rigore parato, Elia, è come un rock e ha scatenato una Pro che ci piace, sincera. E in un mondo che spesso ci appare di una falsità inaudita, a partire dal calcio, non c'è complimento più bello.

Marilena Lualdi


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore