/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 14 settembre 2021, 14:53

Come non farsi raggirare: tornano le istruzioni e le prove pratiche

Ecco il percorso "Strùffati: Insieme per non cadere in trappola!": il 15 e il 30 settembre incontri con gli esperti

Come non farsi raggirare: tornano le istruzioni e le prove pratiche

Tornano dopo la pausa estiva le attività di contrasto e prevenzione alle truffe previste nel percorso “Strùffati: Insieme per non cadere in trappola!”. Il  progetto è finanziato da Regione Lombardia e realizzato dal Comando di Polizia locale di Busto Arsizio in collaborazione con il team di esperti della Cooperativa Sociale Davide Onlus. 

A settembre sono programmati gli ultimi due incontri caffè, in presenza, in collaborazione con le parrocchie della città: il 15 settembre alle ore 15  si terrà alla parrocchia di Santa Croce in piazza don Angelo Volontè e il 30 settembre sempre alle 15 nella parrocchia di Madonna Regina in via Favana 30.

Sarà l’occasione - spiegano i promotori - per un confronto aperto e un momento di riflessione insieme al team di esperti su come si svolgono le truffe più comuni, raccogliendo le esperienze vissute dai cittadini. Insieme alla psicoterapeuta Paola Maestroni, all’esperta digitale Sabrina Bosello e alla capo commissario Daniela Bettin si scopriranno le strategie di tutela più efficaci per contrastare e prevenire il fenomeno, dalle truffe in strada a quelle online.

L’incontro si concluderà con un breve laboratorio pratico in cui applicare quanto appreso, con il supporto della pedagogista Anna Barlocco. Durante i precedenti otto incontri, anche in collaborazione con i diversi gruppi del Controllo di Vicinato, sono emersi numerosi episodi, non solo a danno di anziani, di imbrogli o tentativi di truffe sul territorio bustese: da finti incidenti su strada e visite di falsi addetti del gas alle truffe online di phishing via mail o sms.

Nei laboratori pratici che seguono l’incontro caffè, si apprenderanno anche i necessari rudimenti digitali per non cadere nei rischi di Internet e degli acquisti online oltre che ad utilizzare app specifiche sullo smartphone per chiedere aiuto alle forze dell’ordine o fare l’eventuale denuncia. Per saperne di più e per iscriversi alle attività (sia incontri caffè che laboratori) occorre contattare via mail il team struffati@centrodavide.it o chiamare direttamente il coordinatore del progetto, Sabrina Bosello, al numero 3929546470.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore