/ Salute

Salute | 14 settembre 2021, 16:31

Busto, 16 ricoverati per Covid: «La curva incoraggia a sperare che non ci sia una terza ondata come in passato»

Secondo il report dell'Asst Valle Olona, solo un paziente necessita di ventilazione assistita non invasiva. Il direttore sanitario Claudio Arici fiducioso: «La riprova l'avremo però solo tra 3-4 settimane»

Il direttore Claudio Arici

Il direttore Claudio Arici

Sono 16 i pazienti Covid ricoverati nell’unità operativa di Malattie infettive dell’ospedale di Busto Arsizio. Solo uno di loro necessita di ventilazione assistita non invasiva, ovvero il casco C-pap. Età media: 62 anni.

Questo il dato emesso dall'Asst Valle Olona che precisa: «Al momento nessuna persona è in accertamento nei Pronto soccorso aziendali per sintomatologia riconducibile a SARS-CoV-2». 

A questo proposito afferma il direttore sanitario dell’Asst Valle Olona, dottor Claudio Arici: «La curva dei ricoveri in questi mesi estivi incoraggia a sperare che non si ripresenti una terza ondata nelle dimensioni che abbiamo visto lo scorso anno. La riprova l'avremo però solo tra 3-4 settimane, per quanto risultino positivi i dati di diffusione del virus riportati giornalmente dall'Istituto superiore di Sanità che, in questi ultimi giorni, sembrano evidenziare persino una lieve flessione. Sono solo dati parziali, da prendere "con le pinze" ovviamente - concludendo - Come azienda, nel frattempo, rimaniamo massimalmente impegnati a garantire l'accesso alla vaccinazione, sulla base delle indicazioni del commissario straordinario Figliuolo e di Regione Lombardia, per quella quota di persone che ancora non hanno aderito».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore