ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Politica

Politica | 15 settembre 2021, 21:14

Busto, Libertas con Antonelli

I due candidati dell’associazione, nella lista civica del sindaco uscente, presentati questa sera. Raccolgono il testimone di Francesca Tallarida

Emanuele Antonelli con Elisabetta Caron e Marco Lanza

Emanuele Antonelli con Elisabetta Caron e Marco Lanza

Passaggio di consegne tra Francesca Tallarida, in lizza alle scorse elezioni amministrative, poi in Consiglio comunale per l’intera legislatura, e due candidati della “Lista Civica per Antonelli Sindaco”: Elisabetta Caron e Marco Lanza. Minimo comune denominatore fra i tre, oltre al sostegno garantito a Emanuele Antonelli,  l’associazione Libertas. Cesura rispetto al passato: il passaggio dalle fila, elettorali, di Forza Italia alla formazione direttamente rapportabile al primo cittadino uscente.

I sostenitori si sono riuniti per la presentazione in piazza XXV Aprile. Lanza ha rimarcato un sostegno convinto ad Antonelli, per metodo e contenuti, sottolineando punti e linee d’azione che gli stanno a cuore: educazione “fuori dagli schemi”, anche con strumenti digitali diffusi,  e valorizzazione di giovani talenti. Sul ruolo del consigliere comunale: «Credo che debba ascoltare e fare, facendo da collante tra cittadino e Amministrazione. Vorrei, in caso di elezione, essere una sorta di info point umano».

Elisabetta Caron ha sottolineato il suo impegno nel sociale (da una vita, per formazione familiare), nella scuola e nello sport (seguendo le esperienze dei figli). «Sono esperienze da avvicinare. Fra l'altro favorendo lo sport nelle scuole. E fra le persone con disabilità. Servono progetti e insegnanti qualificati».

Il presidente di Libertas, Paolo Della Vedova, ha sottolineato: «Qualcuno ha avuto da obiettare sulla nostra scelta. Rappresentiamo un’area di centro e cristiana. Sottolineo che qui parliamo di amministrative, non contano ampi temi culturali o vagamente ideologici. Conta amministrare bene».

Il sindaco Antonelli ha ammesso: «Ho corteggiato Libertas, anche in considerazione degli anni di Consiglio comunale vissuti con Francesca Tallarida. Una presenza sempre leale. Non sarà facile sostituirla».

E lei, Francesca Tallarida? «Pur fra alti e bassi, ho vissuto cinque anni stupendi. Devo ringraziare. Libertas innanzitutto. Vedo giovani che si stanno mettendo in gioco. Mi fa piacere. Ma allo stesso tempo sento la necessità di uno stacco».

Stefano Tosi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore