/ Storie

Storie | 16 settembre 2021, 15:07

Legnano pedala per 1.500 chilometri sulle orme dei grandi campioni

Dal 19 al 27 settembre un gruppo di legnanesi affronterà in diverse tappe italiane per ricordare Coppi, Bartali e altre stelle

Legnano pedala per 1.500 chilometri sulle orme dei grandi campioni

Da Legnano a diverse, altre simboliche tappe d'Italia: quasi 1.500 chilometri sulle tracce dei grandi campioni del ciclismo.

Un viaggio che affronterà un gruppo di legnanesi, determinati a ricordare le stelle di questo sport e anche un marchio, "Legnano" naturalmente. Doppio orgoglio nei pedali, quello che è stato presentato questa mattina e scatterà domenica 19 settembre, fino al 17.

Da Legnano a Castellania per Fausto Coppi, passando da Girardengo per arrivare a Ponte A Ema da Gino Bartali e ancora sulle strade toscane care a Martini, Ballerini. Dopo una sosta a Gaiole in Chianti, patria de L'Eroica di Giancarlo Brocci, tutti verso Assisi: con particolare emozione perché qui Bartali pedalò per salvare vite umane, con il suo carico documenti. Poi Cesenatico per Pantani, Trento per Moser e Simoni fino ad arrivare a salutare Felice Gimondi nella sua Bergamo.

Tutto questo a opera di Enzo, Giorgio, Massimo e Roberto, con il sostegno di Angelo, Iose, Sergio e Valerio. «Per ripercorrere le strade che hanno fatto grandi questi Campioni, per risentire la fatica dei chilometri infiniti e per ricordare che Legnano, è l'alfa e l'omega di questo Giro in cui si inseriscono Campioni, ed una marchio, che hanno fatto la storia, non solo sportiva, dell'Italia - osservano i promotori - Un marchio che ha il record dell'oblio e della memoria dimenticata. Noi proveremo a portarlo con noi per ricordarlo sulle strade ed a chi ci seguirà. State con noi».

Files:
 Ultimissima Versione giro dei campioni (175 kB)

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore