/ Varese

Varese | 16 settembre 2021, 14:01

Cestini divelti e rifiuti sparsi: devastata l’area giochi di Villa Toeplitz

I vandali hanno dato il via alle danze e i cinghiali hanno probabilmente fatto il resto. Zanzi: «Feste e party nei parchi storici non dovrebbero esserci se questo è il risultato»

Cestini divelti e rifiuti sparsi: devastata l’area giochi di Villa Toeplitz

Brutto spettacolo a Villa Toeplitz per i bambini che frequentano l’area giochi. I cestini sono stati divelti e i rifiuti sono stati sparsi per tutta la zona, tra i giochi dei più piccoli. Non è chiaro chi sia stato ma il candidato sindaco Daiele Zanzi, che frequenta il parco con regolarità, si è fatto un’idea.

«Domenica sera c’era una festa organizzata dal bar all’interno del Parco. C’erano moltissime persone radunate anche al di fuori degli spazi concessi all’attività e il risultato è quello che si vede in queste foto, come in moltissime scattate in altre occasioni simili». Quelle di rifiuti abbandonati tra le aiuole e nelle aree verdi di uno dei parchi più belli della nostra città.

«Questo è il punto – continua Zanzi – Non si può permettere che eventi di questo tipo si svolgano nei nostri Giardini - Il bar è stato dato in concessione, tra l’altro ad un prezzo calmierato, perché desse un servizio a chi frequenta il Parco e per partecipare nel controllo della zona. Dovrebbe, come avviene ai Giardini Estensi o a Villa Mylius, seguire gli orari di apertura della Villa, invece un cartello all’ingresso avvisa che è aperto solo in occasione degli eventi in programma».

E poi c’è il problema dei rifiuti. «La raccolta avviene una volta a settimana. In un’area soggetta alle incursioni dei cinghiali deve essere giornaliera, altrimenti è chiaro che devastazioni come questa accadano con frequenza. In questo caso temo si tratti più che altro di danneggiamenti iniziati da cinghiali umani, cosa ancora più grave».

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore