/ Sport

Sport | 24 settembre 2021, 22:30

La Futura Volley Busto si presenta... e non si nasconde

Al Museo del Tessile la presentazione della squadra e della stagione 2021-22. Al terzo anno di serie A2, la società della famiglia Forte non si nasconde più, e punta al salto di categoria. Il roster è stato rinforzato, aggiungendo quel tasso di esperienza che mancava. La Futura Volley si sente pronta, l'obiettivo è dichiarato

Coach Matteo Lucchini con Michele Forte

Coach Matteo Lucchini con Michele Forte

Inutile nascondersi, perché l'obiettivo è conclamato. Michele Forte, anima della Futura Volley Giovani, lo dichiara da par suo, da chi è solito vivere di “pancia” (e di cuore) le vicende di campo, alla presentazione della stagione e della squadra 2021-22 al Museo del Tessile di Busto Arsizio: «Vogliamo emozionarci di più degli anni scorsi e vincere il più possibile. È inutile nascondersi, perché siamo al terzo anno di un programma triennale». Tradotto, si punta senza mezzi termini al salto di categoria, in serie A1, dove la famiglia Forte è di casa (e sempre stata protagonista), ricordando gli anni d'oro della “Yamamay” Busto.

«Ci fa piacere – prosegue Michele Forte – sentire il calore delle persone e di chi è vicino a questa “famiglia”. Una cosa ci accomuna: la passione per il volley. Se non ti viene “mal di stomaco” quando perdi o le cose vanno male, vuol dire che non sei abbastanza coinvolto. Tutti insieme abbiamo reso sereno e il più professionale possibile questo ambiente, adesso dobbiamo riuscire a fare i risultati per compiere il grande salto».

Da Michele a Franco Forte, sono sempre affari di famiglia e di cuore. Anche la linea di pensiero è la stessa: «C'è stato un grande lavoro in estate - sottolinea il presidente della Futura Volley Giovani - e si spera in una bella stagione. Noi ci crediamo e siamo felici di quello che s'è fatto. Ringrazio tutti gli sponsor e chi lavora per la società. Adesso toccherà al campo». Quindi, a coach Matteo Lucchini, seduto al fianco del presidente, e alle ragazze, accomodate in platea, che ascoltano i proclami del “palco”.

La formazione di quest'anno è un mix perfetto tra esperienza e gioventù: «Abbiamo corretto il tiro su determinate cose - aggiunge l'allenatore, pienamente soddisfatto del “materiale” tecnico e umano che ha per le mani -. Dopo le passate stagioni abbiamo capito che serviva un pizzico di esperienza in più per affrontare alcune situazioni, migliorare e ottimizzare i dettagli. Oggi abbiamo tutto per fare un campionato di alto profilo».

Ci saranno ancora due amichevoli e qualche settimana prima dell'avvio ufficiale della stagione. Al Museo del Tessile, «nel cuore di Busto» (giusto per ribadire che la società è e si sente parte della città, nonostante l'emigrazione al PalaBorsani di Castellanza per le partite casalinghe di campionato, nda), s'è trascorsa una serata senza pensieri tra una chiacchiera e l'altra anche a tavola. La pressione, inevitabilmente, arriverà e si avvertirà, perché le avversarie sono toste e di livello assoluto (GUARDA IL VIDEO con coach Matteo Lucchini) ma la Futura Volley si sente pronta. Senza nascondersi. L'obiettivo è dichiarato.

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore