/ Territorio

Territorio | 26 settembre 2021, 09:00

Samarate, piazza vuol dire cultura

Inaugurata piazza Italia dopo la riqualificazione, una festa che fa bene a tutta la comunità. Il sindaco Puricelli: «Erano necessari un riordino funzionale e sicurezza. Abbiamo voluto ridare identità e senso di appartenenza, vivitela facendola diventare il cuore pulsante di Samarate»

Samarate, piazza vuol dire cultura

Un momento di socialità, la gioia di stare insieme, un'occasione di cultura. Perché Samarate ha potuto riavere una piazza Italia riqualificata e con una cerimonia che ha significato molto dopo questo anno e mezzo così difficile per tutti.

Ecco perché sabato sera c'è stata un'inaugurazione intensa, coinvolgendo le forze della comunità come la Filarmonica Samaratese Banda cittadina, e soprattutto compiendo un gesto che non è solo simbolico: facendo rientrare la cerimonia nella rassegna "Culturalmente ripartendo".

Ribadendo così che una piazza è cultura, è il luogo dove ritrovarsi, atto così bello e calpestato dal virus in questo lungo periodo, è la ricompensa più bella. Ma bisogna anche permetterle di esprimere questa natura con interventi come questo. Erano necessari un riordino funzionale (c'erano anche lastre ammalorate) e un intervento di sicurezza, risolvendo ad esempio il problema dei parcheggi selvaggi.

«Per la prima cosa voglio ringraziare tutti i presenti - ha detto il sindaco Enrico Puricelli - Credo che la giornata di oggi abbia restituito armonia e bellezza all'intera comunità di Samarate.  Su questo progetto si è subito creata una sinergia positiva. Piazza Italia è il fulcro della comunità, centro vitale e palcoscenico di identità e senso di appartenenza. Permette le manifestazioni quotidiane, ora vivitela facendola diventare il cuore pulsante di Samarate».

Il primo cittadino ha voluto anche ringraziare la Regione - presenti Francesca Brianza ed Emanuele Monti  - per il sostegno e ha ricordato il legame di ciascuno con la piazza, a partire dal proprio, dal nonno fino a se stesso. Quindi ha "consegnato" la piazza ai samaratesi, con il compito appunto di farla vivere.

 

 

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore