/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 28 settembre 2021, 09:35

Code per il nuovo semaforo in viale Boccaccio. «Un test. Verrà spento e riattivato con i tempi adeguati»

Busto, falsa partenza per il nuovo semaforo intelligente in viale Boccaccio, all’incrocio tra le vie Cardinal Simone e Cardinal Ferrari. Traffico congestionato e proteste sui social. L’assessore Massimo Rogora: «Avrei optato per una rotonda, ma i cittadini erano contrari»

Lunghe code dopo l'attivazione del nuovo semaforo a Borsano

Lunghe code dopo l'attivazione del nuovo semaforo a Borsano

Falsa partenza per il nuovo semaforo intelligente in viale Boccaccio, all’incrocio tra le vie Cardinal Simone e Cardinal Ferrari, nel quartiere di Borsano (leggi qui).

Ieri, lunedì 27 settembre, la nuova soluzione, a causa del tempo di svolta a sinistra e del passaggio da due a una corsia per chi vuole proseguire dritto lungo il viale, ha causato lunghe code in un tratto dove solitamente il traffico risulta molto meno congestionato.

La scelta di intervenire in questa zona si spiega con la volontà di rendere più sicuro un incrocio in cui, tra l’altro, il 30 dicembre 2017 perse la vita in un incidente una giovane di 25 anni.
La soluzione adottata, però, ha provocato gravi disagi al traffico, e sui social, tra ieri e questa mattina, non sono mancate le polemiche.

L’assessore alla Viabilità Massimo Rogora fa sapere che in giornata il nuovo semaforo verrà spento: «Si è trattato di un test del nuovo impianto che, dopo aver raccolto i dati necessari, verrà disattivato per poi essere rimesso in funzione con i tempi adeguati. Invito tutti ad avere pazienza: si tratta di un intervento programmato da tempo, che prevede anche la chiusura dei varchi di viale Boccaccio e via Magenta, per mettere in sicurezza quest’area».

È noto che l’assessore prediliga la soluzione delle rotatorie e, anche nel caso dell’incrocio di Borsano, avrebbe optato per questa soluzione. «Quando proposi una rotonda - ricorda - venni attaccato durante un incontro pubblico nel quartiere. I residenti della zona volevano si optasse per un semaforo intelligente per rendere più sicuro l’incrocio».

R.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore