/ Altri sport

Altri sport | 30 settembre 2021, 10:25

Legnano Knights, un inizio con il botto

Sabato 2 ottobre trasferta a Livorno: subito a confronto con una squadra che ha ambizioni di primissimo livello

Legnano Knights, un inizio con il botto

Un inizio col botto. Così si presenta la stagione di Serie B 2021/22, per i Knights, da Livorno, sponda Libertas.

Gli avversari hanno un discreto feeling con la categoria, essendo andati vicinissimi alla promozione nel corso della passata stagione. Il modo migliore per rompere il ghiaccio e confrontarsi con la Serie B è proprio questo, ovvero affrontare subito chi manifesta ambizioni di primissimo livello.

Coach Riccardo Eliantonio deve fare a meno di Janko Cepic, ancora in fase di recupero e voglioso di tornare a disposizione dello staff dei Knights in modo rapido ed efficace.In casa Livorno, coach Fantozzi non ha alcuna intenzione di cominciare questo percorso con il piede sbagliato, potendo vantare un roster competitivo e che vuole riscattarsi della sconfitta in Supercoppa, proprio contro la Pielle Livorno.Le principali bocche da fuoco sono Marco Ammannato e Andrea Casella, capaci di far valere la loro esperienza e la loro abilità nel prendersi responsabilità di un certo calibro. Sono macchine da statistiche che mettono la vittoria sopra ogni altra cosa e che, quindi, sono disposti a fare un passo indietro per favorire la squadra.

A completare il quintetto, ci sono Francesco Forti e Antonello Ricci, come playmaker e guardia, e Luca Toniato, in posizione di ala. Non si tratta di un quintetto gigante, perché il gioco perimetrale resta pur sempre una delle specialità della casa, ma questo assetto permette di mantenere alta l’intensità e di fare della rapidità di scelta e di esecuzione uno dei marchi di fabbrica.Elemento di grande importanza è senza dubbio Davide Marchini, con una produzione offensiva che la scorsa stagione lo ha visto in grado di mettere nero su bianco una media punti di 15,3 a partita. 

Costantino Bechi e Ivan Morgillo concludono le principali rotazioni, assicurando ossigeno alla coppia Forte/Ricci, in cabina di regia, e Ammannato, vicino a canestro. Matteo Geromin e Gianni Mancini agiscono da serbatoio per gli esterni, così come Kuuba, Mazzantini e Prima. Coach Fantozzi non ama allungare le rotazioni, cercando di alternare i suoi principali interpreti per consentire alla qualità di non abbandonare mai il parquet.

L’appuntamento è fissato sabato 2 ottobre, alle ore 20.30, al Modigliani Forum di Livorno.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore