/ Legnano

Legnano | 07 ottobre 2021, 11:00

La Lilt di Legnano guarda oltre il Covid: si vede rosa con la prevenzione

Dal 9 ottobre tante iniziative per aiutare a combattere il tumore al seno. Intervista con la responsabile Anna Daverio

Anna Daverio

Anna Daverio

Nel mese di ottobre anche nella città di Legnano la Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) porta in piazza le sue importanti iniziative, in particolare la prevenzione contro il tumore al seno nella “settimana rosa”.

Anna Daverio, responsabile della Lilt delegazione di Legnano e del gruppo volontari, parla delle problematiche dell’associazione durante la pandemia e le iniziative messe in campo nella prossima settimana.

Come siete organizzati come associazione a Legnano?

La nostra sede è in via Matteotti 3 a Legnano.  Siamo all’interno del nuovo ospedale nel reparto di oncologia, tutte le mattine e siamo a disposizione del malato, dandogli sostegno nel suo percorso di fragilità e così in day hospital (ci siamo fermati per il covid). Inoltre facciamo accompagnamento per i malati che devono recarsi negli ospedali per le terapie. Il nostro non è un semplice trasporto, ma un vero e proprio accompagnamento. Facciamo assistenza domiciliare. Stare vicino al malato è molto importante: chi si trova ad affrontare la malattia si sente solo ed ha davvero bisogno di sostegno e condivisione e il volontario cerca di essere d’aiuto con la sua presenza.

La prevenzione contro il tumore nell’ultimo anno ha subito una frenata a causa del Covid (esami rinviati). Quali sono stati gli impatti sulla vostra associazione nel territorio legnanese?

Il tremendo periodo passato a causa della pandemia ha frenato tante attività tra le quali la prevenzione che ha subito un notevole arresto.  La nostra associazione ha come motto “prevenire è vivere” per cui cerchiamo sempre di sensibilizzare alla prevenzione, facendo campagne, incontri, distribuendo materiale informativo, però in questo periodo abbiamo usufruito del nuovo modo di comunicazione attraverso incontri a distanza.

Nella campagna di lotta contro questa malattia, state sensibilizzando anche i temi dell’alimentazione?

È molto importante, per prevenire la malattia, adottare uno stile di vita sano e il discorso sull’alimentazione viene trattato largamente dalla nostra associazione: infatti abbiamo anche organizzato corsi di cucina per aiutare a conoscere alimenti preziosi.

Quali iniziative sono previste per la settimana di prevenzione in città?

Questo mese è dedicato alla donna e il municipio si illuminerà di rosa. Dal 9 al 17 ottobre avremo la settimana in rosa con tanti appuntamenti. Il 13 ottobre ci sarà una conferenza al castello visconteo sul tema “Effetti della pandemia sull’organizzazione sanitaria. Aspetti clinici e psicologici”, con importanti interventi: il professor Antonino Mazzone direttore del dipartimento di area medica Asst Ovest milanese, la dott.ssa Elena Collovà oncologa dirigente medico ospedale di Legnano, il dott. Vito Tummino, responsabile Unità operativa di psicologia clinica Ao Sant’Anna Como.

Il 16 ottobre ci saranno le visite senologiche alla farmacia Legnano in via Canazza 8: sono gratuite ma bisognerà prenotare al n. 0331546279 fino ad esaurimento dei posti. Il 17 ottobre ci sarà un gazebo Lilt in piazza San Magno con i regali in rosa.

Raffaele Specchia

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore