/ Sport

Sport | 16 ottobre 2021, 07:10

Futura Volley Giovani: sabato il big match. Con il suo pubblico

Lucchini: «Contro Brescia vogliamo giocare per vincere». Lualdi: «Abbiamo dimostrato di essere una squadra che non molla mai»

(foto di Giovanni Pini)

(foto di Giovanni Pini)

Tutto pronto a Busto Arsizio per il big match di sabato sera alle ore 20.30 contro il Millenium Brescia, principale rivale di questo campionato.

La Futura Volley questa volta, è fortunata, avrà a disposizione un’arma in più: il suo pubblico. Una partita importante, forse la più importante, già alla seconda giornata di campionato, con un’assenza importante: Giulia Angelina, reduce da un infortunio alla prima giornata.

Ma come si è visto dalla partita contro l’Omag, la squadra del coach Lucchini riesce comunque ad avere ottime prestazioni anche dovendosi adattare. Infatti, il coach ha dichiarato: «Dopo il difficile incrocio di domenica scorsa: a San Giovanni in Marignano abbiamo capito che pallavolo possiamo esprimere, anche in situazioni di stress come quella generata dall’infortunio di Angelina. La parola chiave sarà ‘temperamento’: abbiamo dimostrato di avere gli attributi per gestire una partita complicata e dovremo proseguire sulla stessa strada.» E sulla partita di sabato sera: «Detto ciò, contro Brescia vogliamo giocare per vincere: sappiamo di aver perso una pedina importante, ma la squadra ha la capacità di mettere in crisi anche squadre dall’organico completo in ogni reparto come la Millenium. Come al solito parlerà il campo, ma vogliamo fare risultato.» 

Poi le parole del capitano, Giuditta Lualdi: «Credo che loro abbiano fatto una partita un pochettino più semplice rispetto alla nostra la prima giornata, contro una squadra un po’ meno preparata, che le ha portate ad ottenere una vittoria più semplice. Quindi secondo me siamo in leggero vantaggio rispetto a loro da questo punto di vista.  Anche la partita di precampionato contro Mondovì ci ha fatto lottare e abbiamo dimostrato agli altri, ma soprattutto a noi, che abbiamo una base su cui lavorare e di essere una squadra che non molla mai.»  In conclusione: «Sono certa che la partita di sabato sarà tosta, a tratti non bellissima, giocata su “chi sbaglia meno”, con attimi di tensione. Ma sicuramente una partita che non segnerà già chi sarà la vincitrice del campionato ma darà ottimi spunti per capire fino a dove ci possiamo spingere noi per dimostrare il nostro valore».

Michela Scandroglio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore