/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 20 ottobre 2021, 13:35

Il Milan Club segna un gol per Aias

La solidarietà è imbattibile e nessuno può fermarla quand'è animata da una nobile causa che marca la rete più importante per i piccoli pazienti che necessitano di cure, terapie e supporti adeguati. A metterla in campo il club cittadino di tifosi del Milan, per la comunità di via Alba. Una partita della solidarietà che ha soltanto bisogno di emulazione per vincere nuove sfide. GUARDA IL VIDEO

L'assegno e il ringraziamento di Aias al Milan Club Busto Arsizio. Sotto: la foto di gruppo e la copertina del volumetto

L'assegno e il ringraziamento di Aias al Milan Club Busto Arsizio. Sotto: la foto di gruppo e la copertina del volumetto

La solidarietà è imbattibile e nessuno può fermarla quand'è animata da una nobile causa che segna un gol per chi ha bisogno di cure, terapie e supporti adeguati. E accomuna in nome di una passione condivisa, quella calcistica. A tinte, ovviamente, rossonere se a benedirla sono due tifosi doc del “Diavolo” come il presidente di Aias Busto Arsizio Onlus “Annibale Tosi”, Franco Castiglioni, e l'omologo del Milan Club Busto Arsizio 1963, Antonello Castiglioni.

Lo spunto: le cronache-commento delle partite, inviate agli amici Whatsapp, dal presidente del club di tifosi rossoneri. Poi, il motore della solidarietà, attivato grazie alla volontà di raccogliere gli scritti in un libricino riferito alla stagione 2020-21 dei ragazzi (i corsari) di capitan Pioli (GUARDA IL VIDEO). E una fortunata coincidenza: l'elezione a presidente dell'Aias di Franco Castiglioni. «La chiusura perfetta di un cerchio - ha sottolineato Antonello Castiglioni durante la cerimonia di consegna ufficiale dell'assegno alla comunità di via Alba – Ci fa piacere partorire dal nostro modo di stare assieme e fare aggregazione iniziative come questa che trasformano la passione comune per il calcio e il Milan in una spinta positiva per fare del bene».

Grazie al sostegno dei soci (oltre un'ottantina) e ai fondi raccolti tramite la distribuzione del volumetto, il Milan Club è riuscito a destinare 2.750 euro per Aias. Duecento copie “bruciate” in pochissimo tempo grazie alle cure grafiche di Matteo Mascheroni, che hanno chiesto una ristampa alla Casbot Srl nel segno della solidarietà. Un gol, che il Milan Club è solito segnare in favore delle associazioni del territorio, avendo distribuito in questi anni circa 38mila euro a vari enti.

La breve cerimonia di ringraziamento si è svolta all'indomani della sconfitta del Milan in Champions League contro il Porto. Ma il cuore dei tifosi rossoneri, quest'oggi, era tutto per il centro di riabilitazione neurologica e psichiatrica dell'età evolutiva di Busto Arsizio. Una “partita” che supera ogni (legittima) delusione sportiva. «Questa è la giornata per dire e scrivere grazie sull'assegno finto, quello vero è già stato versato nelle casse di Aias grazie allo “stile” inconfondibile del Milan Club e del suo presidente – ha aggiunto Franco Castiglioni – Speriamo che iniziative del genere, nate da una chiacchierata al bar tra amici, diventino traino per sostenerci nell'opera al fianco dei nostri piccoli pazienti».

La solidarietà è imbattibile. E non ha colori. Chissà che gli altri club di tifosi cittadini (biancoblù, bianconeri e nerazzurri) non vogliano emulare i cugini rossoneri. La partita è aperta, ed Aias ne sarebbe ben contenta soprattutto per i suoi ragazzi e per incontrare sempre di più i bisogni e le richieste del territorio. Altri gol si possono segnare.

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore