/ Gallarate

Gallarate | 23 ottobre 2021, 16:36

Moda, design, divertimento. A Gallarate vince la voglia di tornare a incontrarsi

Dopo due anni di interruzione forzata a causa della pandemia, giovedì sera Gallarate è tornata ad accendersi con un evento organizzato da Scavolini Store Gallarate e Nicole Vinti Consulente d’Immagine, ai quali questa volta si è aggiunto Haus Garden. Un tris di realtà attive in via Ercole Ferrario che hanno unito le forze per animare quest’area

Moda, design, divertimento. A Gallarate vince la voglia di tornare a incontrarsi

Moda, design, spettacolo. E, mai come in questa occasione, tanta voglia di “normalità” e di tornare a incontrarsi.
Dopo due anni di interruzione forzata a causa della pandemia, giovedì sera Gallarate è tornata ad accendersi con un evento organizzato da Scavolini Store Gallarate e Nicole Vinti Consulente d’Immagine, ai quali questa volta si è aggiunto Haus Garden.
Un tris di realtà attive in via Ercole Ferrario che hanno unito le forze per animare il territorio.

Marco Mornata, titolare con i fratelli dello Scavolini Store Gallarate, spiega che «dal 2017 siamo “vicini di casa” di Nicole Vinti. Abbiamo aperto a distanza di poco tempo ed è presto nata una sinergia che ha permesso di realizzare due eventi l’anno, molto apprezzati e partecipati».

Gli appuntamenti sono anche l’occasione per le due attività di presentare i rispettivi prodotti e servizi. Giovedì, ad esempio, nello store è stata mostrata al pubblico Formalia, l’ultima cucina nata in casa Scavolini.
Come “da tradizione” non è mancato uno show cooking, per intrattenere e “rifocillare” gli ospiti ma anche per mostrare comodità e praticità dei piani di cottura a induzione.
Nel corso della serata, dal titolo Pink Night Show, i due negozi sono stati anche teatro di una sfilata di modelle. L’evento si è quindi concluso con un’apericena nel vicino Haus Garden.

«Nelle precedenti occasioni – ricorda Mornata – abbiamo avuto diversi ospiti del mondo dello spettacolo, come Valeria Marini o Jonathan del Grande Fratello. Questa volta abbiamo preferito non invitare uno special guest. La scelta, dopo i lockdown, è stata infatti quella di non “esagerare”».

La serata si è comunque rivelata un successo di pubblico, per la soddisfazione degli organizzatori: «Nonostante un appuntamento un po’ più “in sordina” rispetto al passato, c’erano circa cento-centocinquanta persone, memori degli eventi degli scorsi anni. E, nel rispetto delle normative, tutti si sono divertiti. Si è percepito l’entusiasmo di chi voleva uscire di casa e incontrarsi. È stato davvero molto bello».

GUARDA IL VIDEO

I.P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore