/ Legnano

Legnano | 23 ottobre 2021, 11:00

La nuova vita delle scarpe da ginnastica usate: faranno giocare in sicurezza i bimbi

La raccolta di questo materiale domenica 24 al parco Alto Milanese per "Ricicliamo e Riusiamo" con ’associazione “Quater Ges e non solo”. Missione, raccogliere materiale da trasformare in tappetoni antitrauma

La nuova vita delle scarpe da ginnastica usate: faranno giocare in sicurezza i bimbi

L’associazione “Quater  Ges e non solo” , nata nello scorso maggio per il progetto delle restaurazione della Chiesa della Ponzella  e per dare maggiore partecipazione alla vita del  quartiere, lancia una  nuova iniziativa il prossimo fine settimana. Si chiama  “Ricicliamo e Riusiamo”.  Obiettivo, raccogliere scarpa da ginnastica e gomme usate e trasformarle in tappetoni antitrauma per i bambini. Questa raccolta si terrà nella giornata di domenica 24 ottobre dalle ore 14.30 alle ore 18.30 al parco Alto Milanese vicino alla Baitina. Il nuovo presidente dell’associazione Rosario Barberi, racconta questo progetto.

Come è nata questa iniziativa?

La nostra associazione si occupa di migliorare la vivibilità nel quartiere San Paolo di Legnano ed è sensibile al tema dell’economia circolare e quindi al riuso e riciclo dei materiali. Abbiamo letto dai giornali di questa iniziativa e ci siamo subito interessati, contattando i soggetti che propongono e quelli aderiscono al progetto. 

Il materiale raccolto come viene trasformato in tappetoni?

In pratica la gomma contenuta nelle scarpe o in altre calzature viene separata dalla parte tessile e trasformata in materiale che può essere utilizzato sia per realizzare i tappeti anti trauma  sia per  le piste di atletica.

Siete in contatto con enti che seguono questo progetto?

Abbiamo contattato la società Esosport che promuove l’iniziativa. È una società che si occupa di raccolta e smaltimento rifiuti. Il prodotto che si ottiene viene poi donato a enti pubblici o associazioni che lo utilizzeranno per realizzare parchi o giardini o centri sportivi. L’adesione a questo progetto ha dei costi e noi siamo una piccola associazione di recente costituzione e non abbiamo la forza economica per sostenere questo progetto, ma l’idea ci ha molto interessato e quindi ci appoggiamo a enti del territorio, come ad esempio il comune di Rescaldina, che hanno aderito all’iniziativa. 

Sul progetto interviene anche la consigliera Sandra Montana, alla  quale abbiamo chiesto si ci saranno future raccolte nei prossimi mesi e progetti con il Comune di Legnano: «Certamente, la raccolta proseguirà ad ogni evento a cui partecipiamo o organizzato dall’associazione predisponendo un punto di raccolta. Colgo l’occasione per segnalare alcuni degli eventi che abbiamo intenzione di organizzare per il prossimo anno: la Corsa delle Quatar Ges, una Biciclettata di quartiere, un giro culturale per il quartiere e un evento eno-discografico. Per quanto riguarda la raccolta delle scarpe, vorremmo proporre al Comune di Legnano di aderire».

Raffaele Specchia

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore