Legnano - 24 ottobre 2021, 13:47

Un classico eterno al teatro Tirinnanzi di Legnano: Romeo e Giulietta

Sabato 30 ottobre, alle ore 21, il dramma di William Shakespeare in scena al teatro cittadino come recupero della stagione annullata per Covid. Un eterno classico di cui non ci si stanca mai e che torna a popolare la riprogrammazione del Tirinnanzi

Un classico eterno al teatro Tirinnanzi di Legnano: Romeo e Giulietta

Sabato 30 ottobre, alle ore 21, il teatro Tirinnanzi di Legnano apre il sipario al dramma di William Shakespeare “Romeo e Giulietta”, quale recupero della precedente Stagione 2019/20 bloccata per pandemia e finalmente riprogrammato. Un eterno classico di cui non ci si stanca mai, come vogliono i capolavori del grande drammaturgo e poeta inglese.

Con Giuseppe Brancato, Claudia Russo, Daniele Arzuffi, Francesca Di Massimo, Gabriella Foletto, Marco Marzari, Marco Parisi, Claudia Russo, Davide Rustioni e Fabrizio Spica. Scene e costumi Emanuele Drago, luci Emanuele Cavalcanti, coreografie Monica Cagnani. Regia Daniela Monico.  

Dieci preparati attori e attrici, tra i protagonisti in scena per il dramma scritto da Shakespeare e ambientato nella pittoresca Verona di quel tempo, ove due giovani lottano contro la crudele spietatezza che li circonda per difendere il loro amore e gli ostacoli creati dalle rispettive benestanti famiglie, irreparabilmente divise da rancori e rivalità. Romeo e Giulietta vengono rapiti e magneticamente avvolti dal sentimento più puro, l’amore: con la stessa intensità e passione che ogni persona, specialmente da giovane, può dire di aver conosciuto. Forse anche per questo, ad ogni sua rappresentazione, non mancano mai tra il pubblico i ragazzi e gli innamorati.

Romeo e Giulietta, di generazione in generazione, sono il simbolo del vero amore: intenso, estraneo a divisioni, barriere, pregiudizi. Nel dramma, però, il loro sentimento sarà ferito dalla crudeltà e rivalità delle rispettive famiglie e da ciò che ne consegue, fino a sfociare negli impulsi più prorompenti, inaspettati, fulminei, alla fine devastanti. Tutto è forte, tutto è estremo. O tutto, o niente. Ed è proprio nella ricerca della verità di tali sentimenti, e nello spietato confronto tra amore e odio, che si muove il dramma in scena: essenziale nell’impianto scenografico, attuale nella realizzazione generale. Una traduzione diretta e immediata, fedele al testo shakespeariano seppur più comprensibile e comunicativa, soprattutto per le nuove generazioni che saranno a teatro, magari per la prima volta in assoluto. I possessori dei biglietti acquistati per “Romeo e Giulietta” e/o abbonamenti Stagione 2019-2020, possono legittimamente entrare con gli stessi (fila e posto in sala come allora).

Costo biglietti: a partire da 14 euro.

Botteghino a teatro: aperto ogni mercoledì e sabato dalle 16 alle 19.

Prenotazioni: biglietteria@melarido.it – 349 8409911

Acquisti on line su melarido.store: https://melarido.store/products/romeo-e-giulietta (assegnazione posti migliori tramite email biglietteria dopo l’acquisto). E su biglietteria Vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/romeo-e-giulietta/163398 (con scelta immediata posto).

Teatro “Covidfree” e ingresso con Green Pass. Obbligatoria la mascherina protettiva all’interno.

Files:
 MANIFESTO ROMEO E GIULIETTA (7.8 MB)

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU