/ Sociale

Sociale | 27 ottobre 2021, 09:29

Un flash mob per ottenere la fermata del bus al carcere di Busto. «Anche la ministra Cartabia l'ha detto»

La guardasigilli aveva citato il problema durante la sua presenza in Valle lunedì: «Piccole grandi decisioni possono cambiare la vita alle persone». Il Comitato attraverserà a piedi la distanza dall'ultima fermata al penitenziario sabato 30 ottobre

Un flash mob per ottenere la fermata del bus al carcere di Busto. «Anche la ministra Cartabia l'ha detto»

«Piccole grandi decisioni che possono cambiare la vita alle persone». Le ha invocate, attraverso la sinergia delle istituzioni, la ministra Marta Cartabia durante la visita nel territorio, per l'inaugurazione della Valle d'Ezechiele. Ponendo l'attenzione anche a una decisione specifica, una fermata dell'autobus per il carcere di Busto: «Mi dicono di una difficoltà che possano arrivare fino all'ingresso».

Una potente scossa per chi sta lottando per questo risultato. «Corroborate dalle autorevoli parole della Guardasigilli, intervenuta all'inaugurazione della cooperativa "La Valle di Ezechiele" - avvisano infatti don David Maria Riboldi e il Comitato per Fermata del Trasporto Pubblico al Carcere di Busto Arsizio - le realtà alleate nella richiesta della fermata del trasporto pubblico alla Casa Circondariale di Busto Arsizio organizzano un flash mob, camminando a piedi dalla prima fermata del bus utile a chi deve raggiungere il carcere o a chi ne è appena uscito: via Collodi, quartiere Sant'Anna».

Così si mostrerà anche la pericolosità del cammino: «Il percorso deve attraversare una rotonda priva di strisce per l'attraversamento pedonale».

Il flash mob si svolgerà sabato 30 ottobre, alle 11.30. 

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore