/ Sport

Sport | 02 novembre 2021, 09:45

Arianna c'è. Parte subito forte la nuotatrice di Busto agli europei di Kazan

Nella kermesse continentale in vasca corta, l'atleta di coach Gianni Leoni vince la sua batteria e stacca il miglior crono assoluto per l'accesso alle semifinali dei 100 rana, la sua gara. Battuta anche l'agguerrita concorrenza interna al team azzurro, con la baby Benedetta Pilato e Francesca Fangio a farne le spese

Arianna c'è. Parte subito forte la nuotatrice di Busto agli europei di Kazan

Tre mesi dopo le olimpiadi di Tokyo, ricomincia la stagione internazionale del nuoto. E lo fa da Kazan, in Russia, con il primo grande appuntamento continentale: gli europei in vasca corta da oggi, martedì 2 novembre, a domenica. Tra chi ambisce a risultati di prestigio assoluto c'è la nostra Arianna Castiglioni, nei “suoi” 100 rana (dov'è accreditata della seconda miglior prestazione mondiale) ma anche nei 50 e 200 può far parlare bene di sé.

La nuotatrice di Busto Arsizio, allenata da coach Gianni Leoni, dopo un'Olimpiade vissuta da quasi spettatrice (non per colpa sua), ha inanellato nella International Swimming League una serie di prestazioni stellari, confermandosi su livelli altissimi: quelli tenuti per tutta la stagione scorsa, nonostante la parentesi nefasta del Covid.

Come sempre, ci sarà da lottare fin dalle batterie, per superare l'agguerrita concorrenza interna di Benedetta Pilato e Martina Carraro (soltanto le due migliori accederanno alle semifinali ed all'eventuale finale, ndr), ma Arianna Castiglioni ha tutte le carte in regola per prendersi quell'oro continentale sfuggitole due anni fa a Glasgow. Ha tre gare per provarci, e ottime chance in tutte le distanze.

SUBITO FORTE

E la “nostra” Arianna Castiglioni ha subito messo le cose in chiaro all'esordio nelle acque di Kazan. Questa mattina ha nuotato 1.04.40, vincendo la terza batteria dei 100 rana e assicurandosi così un posto nelle semifinali con il miglior crono assoluto. Dietro di lei, a quattro centesimi di secondo, Martina Carraro. Eliminate Francesca FangioBenedetta Pilato alle quali non sono bastati il terzo e sesto tempo assoluto per vincere la battaglia interna al team azzurro. Per una gara che, a livello europeo, parla sempre più italiano. Questo pomeriggio, dalle 16.30, le semifinali. Domani, 3 novembre, la finale.

A.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore