/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 17 novembre 2021, 13:42

Asst Valle Olona, 28 pazienti ricoverati per Covid. «Situazione da monitorare»

Ventuno a Busto Arsizio, sette a Saronno. Tre le persone in ventilazione assistita con casco C-pap. «Questi segnali di ripresa dei contagi non sono da prendere sottogamba. Ma non siamo nella situazione di un anno fa, grazie ai vaccini, e non dobbiamo fasciarci la testa prima del tempo» le parole del direttore sanitario dell’Asst Valle Olona, dottor Claudio Arici

Asst Valle Olona, 28 pazienti ricoverati per Covid. «Situazione da monitorare»

Ventotto i pazienti Covid ricoverati negli ospedali dell’Asst Valle Olona, così suddivisi: 21 a Busto Arsizio (di cui 2 in ventilazione assistita non invasiva, ovvero con casco C-pap), 7 a Saronno (di cui 1 con casco C-pap). Età media: 71 anni.

Al momento, 4 persone sono in accertamento al Pronto soccorso dell’ospedale di Busto Arsizio e 2 al Pronto soccorso dell’ospedale di Saronno per sintomatologia riconducibile a Sars-CoV-2. Lo comunica il report dell'azienda ospedaliera di oggi, mercoledì 17 novembre, con riferimento al bollettino dei pazienti ricoverati per Covid negli ospedali dell'Asst Valle Olona.

Afferma il direttore sanitario, dottor Claudio Arici: «Siamo lontani dai 328 casi Covid ricoverati il 16 novembre di un anno fa, grazie soprattutto alle campagne vaccinali, ma questi segnali di ripresa dei contagi non sono da prendere sottogamba. In questi giorni stiamo approntando un piano per accogliere più pazienti Covid positivi, cercando di ridurre al minimo possibile contestuali riduzioni delle altre attività. Siamo a quasi due anni dall'inizio della pandemia e questo virus ci ha insegnato che fare previsioni è un esercizio spesso solo teorico, che ha costretto più volte a modificare i piani predisposti - prosegue il direttore sanitario dell'Asst Valle Olona - Seguiamo i dati giorno per giorno e facciamo piani che hanno un orizzonte temporale di 10-15 giorni, senza fasciarci la testa prima del tempo ma pronti a rivederli e aggiornarli monitorando l'andamento dei ricoveri e seguendo le indicazioni di Ats e Regione Lombardia».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore