/ Salute

Salute | 17 novembre 2021, 17:38

A Villa Oliva vaccinati in pochi giorni 300 cassanesi contro l'influenza

Ma in tutto sono arrivate 650 prenotazioni. Il sindaco Nicola Poliseno: «Uno speciale grazie agli alpini»

Gli Alpini fondamentali in questa operazione

Gli Alpini fondamentali in questa operazione

La voglia di vaccinarsi contro l'influenza corre a Cassano Magnago. «Ogni anno milioni di persone si ammalano di influenza e la vaccinazione è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire la malattia - osserva il sindaco Nicola Poliseno in una nota - Per questo motivo, come fatto nel 2020, il Comune ha fatto la sua parte e ha costruito il progetto vaccini antinfluenzali in Villa Oliva, al fine di garantire un’opportunità in più per i più fragili ed evitare di intasare per molti giorni gli studi medici».

In una settimana, ottimi risultati. «Grazie allo staff di prenotazioni  coordinato dall’ufficio del sindaco, in collaborazione con alcuni medici di base del nostro territorio, e al grande desiderio dei cassanesi di proteggersi si sono prenotati in 650   dai 60 anni in su - prosegue il sindaco - Alla data odierna 300 dosi di vaccino sono state effettuate e le rimanenti verranno effettuate nei prossimi giorni».

Uno speciale ringraziamento viene rivolto al gruppo degli Alpini di Cassano, «per essere presente in villa tutti i giorni con i volontari impegnati nell’accompagnamento delle persone, nell’aiuto alla compilazione della documentazione e nel far rispettare le attenzioni antiCovid e post vaccino, e agli Studenti universitari della Aule Studio per la preziosa collaborazione».

Conclude Poliseno: «Tutto questo è un semplice esempio di come la Medicina territoriale è costruita sulle professionalità, sul volontariato, sulla partecipazione e il coinvolgimento del Comune e della sua gente… Condividiamo il messaggio del Ministero della Salute: vaccinati, proteggi te stesso e chi è più a rischio! Parlane con il tuo medico».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore