/ Volley

Volley | 17 novembre 2021, 21:38

Uyba, buona la prima in Europa: 3-1 in Belgio

Esordio vincente in Coppa Cev per la Unet e-work Busto Arsizio. Nell'andata dei sedicesimi di finale, le farfalle di coach Musso s'impongono a Gent in quattro parziali. Match non scontato alla vigilia, che si conferma complicato quando le biancorosse si perdono nel terzo set. Ritorno il 24 novembre alla e-work Arena, basterà non deconcentrarsi per conquistare gli ottavi

Uyba, buona la prima in Europa: 3-1 in Belgio

Esordio vincente in Coppa Cev per la Unet e-work Busto Arsizio. Nell'andata dei sedicesimi di finale, le farfalle di coach Musso s'impongono 1-3 in Belgio, contro il Gent (parziali: 18-25, 22-25, 25-21, 19-25).

Match non scontato alla vigilia (la squadra belga è primissima e imbattuta nel suo campionato, nda), che si conferma insidioso quando le biancorosse staccano la spina nel terzo game, perso 25-21. Per il resto, una buona condotta di gara della Uyba che si conferma a proprio agio in terra europea e in qualsiasi contesto.

Partenza sprint nel primo set, con la squadra di Musso che a metà game doppia le avversarie (8-16) e mette un margine incolmabile fino al 18-25.

Più equilibrata la seconda frazione, con le padrone di casa che pareggiano l'allungo delle biancorosse (da 13-18 a 20-20) e superano sul 21-20. Poi il break della Uyba nel momento cruciale: quattro punti consecutivi (21-24) e chiusura sul 22-25.

Il terzo set scivola via dal 14-9, perché Gent si aggrappa alla partita con tutte le forze e la Uyba si deconcentra (25-21). Così serve il quarto parziale per chiudere i conti, con le farfalle di nuovo “sul pezzo”: 11-15, 13-18 la progressione biancorossa per il 19-25 finale

Il match di settimana prossima alla e-work Arena (24 novembre) dovrà formalizzare il passaggio del turno agli ottavi (basteranno due set vinti alle farfalle per ottenere il pass) in una Coppa dove la Uyba vuole spingersi il più lontano possibile. Senza perdere di vista l'obiettivo campionato, che ritorna domenica prossima, col derby (classicissima) in casa di Bergamo. Con gli Amici delle Farfalle che stanno organizzando la trasferta (info sulla pagina facebook degli Adf) nella vicina città orobica, e le biancorosse che vogliono confermare le ottime sensazioni e vittorie delle ultime due partite: Firenze e Gent. Perché la Uyba si adatta ed è forte in ogni contesto.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Herrera Blanco: «Sono contenta per la bella partita e la vittoria. Nel set che abbiamo perso ci hanno messo un po' in difficoltà con il loro gioco veloce, però alla fine è andata bene. Sono felice anche per aver giocato e dato il mio contributo alla squadra. Ringrazio le mie compagne che mi hanno aiutato tanto durante la partita, e grazie anche a coach Musso e a tutto lo staff».  

Marco Musso: «Sapevamo che il Gent ha una pallavolo veloce e intensa e stasera ha fatto di tutto per metterci in difficoltà, lavorando tantissimo i colpi sulle mani alte, variando molto le direzioni di attacco e battendo come immaginavamo. Noi abbiamo gestito in parte bene le situazioni, in parte no, facendoci prendere dalla fretta e questo non paga contro squadre di questo livello. Importanti i 3 punti, ma aspettiamoci un ritorno combattuto. Ora pensiamo a domenica e a Bergamo, una gara che sarà complicata».

IL TABELLINO

Gent Dames-Unet e-work Busto Arsizio 1-3 (18-25, 22-25, 25-21, 19-25)

VDK Bank Gent Dames: Vandesteene 10, De Quick T. (L), Janssens 22, Coppin ne, De Valkeneer 1, Flament 16, De Quick L., Van Cleemput ne, Wallaeys ne, Smeets 12, Vandewiele 6, Devos ne, Longeval, Desmet ne. All. Morand, 2° Houteman. Battute errate: 7, vincenti 3, muri: 12.

Unet e-work Busto Arsizio: Poulter 2, Battista 3, Olivotto ne, Monza, Bressan ne, Gray 25, Colombo ne, Mingardi 16, Zannoni (L), Stevanovic 10, Bosetti ne, Ungureanu 13, Herrera Blanco 7. All. Musso, 2° Gaviraghi. Battute errate: 7, vincenti 6, muri: 12.

LA SINTESI

La Unet e-work Busto Arsizio inizia col piede giusto la sua nuova avventura europea vincendo per 3-1 la gara di andata dei 16esimi di finale della Cev Cup contro il Gent Dames. In terra belga le farfalle, con un po' di turn-over (dentro Herrera Blanco e Ungureanu in pianta stabile, riposo per Olivotto e Bosetti), hanno condotto senza troppi affanni i parziali, fatta eccezione per il black-out del terzo game. In quel frangente la Uyba ha regalato tanto, anche se vanno riconosciuti i meriti del Gent che con Janssens (la migliore, con 22 a tabellino alla fine) e Flament (16) ha saputo in qualche modo riaprire il match (anche con 6 muri). 

Per le farfalle, che hanno schierato per larghi tratti anche la coppia Monza-Battista, top scorer dell'incontro Alexa Gray con 25 punti (55% offensivo), seguita da Mingardi (16, in campo non al meglio per un piccolo infortunio al mignolo della mano destra rimediato a seguito di un urto con un tabellone pubblicitario nell'allenamento di ieri). Ottima la coppia Zannoni-Ungureanu in ricezione (50% di perfette a testa). La romena brava anche in fase offensiva (11 col 37%). Bella prova pure per Stevanovic (4 muri) ed Herrera Blanco (50% in attacco). 

Ritorno tra sette giorni alla e-work Arena, con biglietti già in prevendita su vivaticket.com (gara compresa in abbonamento per i tesserati al campionato).

A.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore