Storie - 17 novembre 2021, 07:00

Haiti, un'altra bimba disabile accolta da suor Marcella

La missionaria e la sua comunità hanno trovato la ragazzina davanti al cancello: l'avrebbe lasciata lì la mamma. Storie di miseria e disperazione a cui si cerca di dare una risposta di amore mentre la violenza incombe

La ragazzina accolta da suor Marcella

La ragazzina accolta da suor Marcella

Dalla festa di compleanno di un bambino (LEGGI QUI) a una nuova creatura abbandonata e accolta da suor Marcella Catozza ad Haiti. Una ragazzina disabile è stata lasciata dalla mamma davanti alla comunità. Storie di miseria e di disperazione, storie che si susseguono mentre fuori da quei cancelli la violenza incombe.

Ma per la piccola c'è stata subito una mobilitazione in modo da darle assistenza e affetto. «Ed ecco la giornata di oggi - ci racconta suor Marcella - abbiamo accolto Estherline abbandonata dalla mamma davanti al nostro cancello. La signora che l’ha trovata le ha dato questo nome e così sarà. Adesso sguazza in piscina con il nuovo costume rosa mentre gli altri bimbi disabili se la godono al sole dei Caraibi».

Ci si sforza dunque di dare sollievo e amore ai bambini. Tutto questo aspettando un segnale dalla comunità internazionale per Haiti e dalla Farnesina per i bambini di suor Marcella (LEGGI QUI). Intanto noi le restiamo a fianco, portando i volti, le sofferenze ma anche i sorrisi di questi piccoli perché ci ricordiamo che sono anche i nostri bambini.

Marilena Lualdi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU