Sport - 20 novembre 2021, 17:34

SPOGLIATOI. «Era fondamentale non prendere gol. Però abbiamo concesso troppo»

Il pareggio e il gioco così spento: dall'analisi di mister Prina («Due tempi molto diversi») alle riflessioni di Boffelli e Bertoni, fieri delle loro maglie numero 100

Boffelli e Bertoni con le maglie biancoblù

Boffelli e Bertoni con le maglie biancoblù

Era fondamentale non prendere gol. Lo dice mister Prina dopo Pro Patria-Seregno (LEGGI QUI). Lo ribadiscono Andrea Boffelli e Luca Bertoni, illuminati dalle loro maglie biancoblù numero 100.

Un punto importante, è il messaggio, ma per continuare a lavorare, per operare quel miglioramento la cui necessità è estremamente visibile. E l'aveva chiesto a gran voce settimana scorsa il direttore sportivo Sandro Turotti.

L'allenatore Luca Prina marca un confine tra i due tempi: «Nel primo abbiamo giocato in modo troppo contratto, ci portiamo dietro un po' le sensazioni dell'ultimissimo periodo e siamo andati dietro a loro. Abbiamo concesso troppe palle inattive. Ma c'è stata la consapevolezza di non voler prendere gol». Nel secondo tempo, Prina ha visto un atteggiamento diverso, in cui ci si è «scollati di dosso la paura, contro una squadra con buonissimi giocatori... Sono convinto che arriveremo a giocare meglio». In un campionato molto equilibrato, è tornato ad affermare.

Per Boffelli e Bertoni prima di tutto la gioia di essere stati premiati per le cento presenze in maglia biancoblù. Anche in questo caso, si tratta di un punto di partenza, non di arrivo, si è detto. Perché il sogno è continuare qui. «Io mi trovo benissimo, come una famiglia» ha detto Bertoni. Mentre Boffelli ha ricordato alcune partite più emozionanti di queste stagioni, come la vittoria a Novara

Sulla partita di oggi Boffelli: «Noi dovevamo ritrovare le nostre certezze, soprattutto dietro e il nostro obiettivo era quello di non prendere gol. Dobbiamo ripartire da lì e migliorare in tantissimi aspetti». Gli fa eco Bertoni: «Dobbiamo migliorare sicuramente e questo fa parte di un percorso di crescita, però non prendere gol oggi era fondamentale per ritrovare solidità e poter ripartire a lavorare».

Ma. Lu.


Vuoi rimanere informato sulla Pro Patria e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 2914992
- inviare un messaggio con il testo PRO PATRIA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PRO PATRIA sempre al numero 0039 347 2914992.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU