/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 23 novembre 2021, 13:20

Telethon riparte dal teatro: nuovi “sogni” per la ricerca

Riallacciare un filo diretto con le iniziative e la raccolta fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare, dopo l'anno e mezzo di pausa segnata dal Covid. Il programma Telethon a Busto Arsizio e in Valle Olona ricomincia venerdì 26 novembre, con la commedia “Rumors” al Teatro San Giovanni Bosco. Poi i banchetti e le “case” sul territorio a dicembre

Telethon riparte dal teatro: nuovi “sogni” per la ricerca

Riallacciare un filo diretto con le iniziative e la raccolta fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare, dopo l'anno e mezzo di pausa segnata dal Covid. Il programma Telethon a Busto Arsizio e in Valle Olona ripartirà da venerdì 26 novembre, con la commedia “Rumors” al Teatro San Giovanni Bosco (via Bergamo 12) di Neil Simon con la Compagnia Filodrammatica “Paolo Ferrari”. La partecipazione sarà ad offerta libera. Trecento i posti disponibili a teatro, si entra con Green Pass.

«Sono molto contenta che si possa riprendere questa iniziativa ultraventennale per la nostra città; è il senso del ritorno anche della normalità sociale. Busto ha sempre risposto bene e positivamente a questo tipo di iniziative, speriamo faccia altrettanto quest'anno recuperando il terreno perso con la pandemia». L'assessore ai servizi sociali, Paola Reguzzoni, ha poi ringraziato le associazioni di volontari come Uildm e Avis, oltre ai privati, che «attraverso l'azione e il sostegno hanno rimediato nel tempo a una politica nazionale sulla ricerca che è sempre stata deficitaria».

Al fianco di Reguzzoni, la presidente di Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) Varese, Rosalia Chendi. «Questa collaborazione ci fa piacere ed è viva su tutto il territorio provinciale – ha sottolineato Chendi – Da soli non avremmo fatto nulla. L'anno scorso, come tutti, abbiamo sofferto. Non è mancato solo il Telethon purtroppo, sono venuti meno anche i servizi per le persone che assistiamo».

Appena è stato possibile, Uildm s'è riorganizzata per il trasporto delle persone malate a visite ed esami nei centri ultra-specialistici (uno su tutti, quello dell'ospedale Niguarda di Milano, nda). Ora si riparte con Telethon. Da venerdì 26 con lo spettacolo teatrale al San Giovanni Bosco, in collaborazione con Fita (Federazione Italiana Teatro Amatori). Poi i banchetti e le “case Uildm-Telethon” in provincia di Varese: domenica 28 novembre a Venegono Inferiore (piazza Lamperti in occasione del mercatino di Natale), sabato 11 dicembre a Varese (in piazza Podestà con Avis), sabato 18 dicembre a Busto Arsizio in via Milano (con Avis Busto Valle Olona) e Fagnano in piazza Di Dio con Avis, Aido e Pro Loco, mercoledì 8 dicembre a Castellanza in piazza San Bernardo (al mercatino di Natale), domenica 12 dicembre a Cantello.

«Avis non poteva, non può e non potrà che essere sempre presente e al fianco di Uildm e iniziative come Telethon – ha aggiunto il presidente della sottosezione avisina di Busto e Valle Olona, Giuseppe Bianchi – Siamo, da statuto, un'associazione per la salvaguardia e la qualità della vita».

«Non si sente più quello che ascoltavamo venti o trent'anni fa – ha ripreso Rosalia Chendi – la ricerca ha fatto grandi passi negli ultimi decenni, ma ancora molte malattie attendono una risposta, una cura e un aiuto da tutti. Perché ci aspettiamo che la ricerca vada avanti ancora, per raggiungere risultati e obiettivi desiderati».

Oggi un grande investimento è stato fatto sulla qualità della vita delle persone malate. Uildm provinciale ha sostenuto la nascita della squadra di hockey in carrozzina elettrica degli Skorpions Varese, pluri-campioni d'Italia. E ancora, grazie all'indirizzo moda degli Istituti Olga Fiorini di Busto, un progetto dedicato a disabilità e bellezza, con uno shooting fotografico già realizzato e il sogno di una sfilata di moda, prossimo e non tanto remoto.

Alessio Murace

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore