/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 25 novembre 2021, 16:08

Area delle Nord, ultimo atto: via libera ai cantieri

Passo successivo il piano di lottizzazione: si prevede che nei tre comparti i primi lavori partiranno nella seconda metà del 2022. Senior living, lotto commerciale e studentato, ecco come si svilupperanno

L'assessore Giorgio Mariani

L'assessore Giorgio Mariani

Ultimo atto in giunta sulla variante del Prg avviata due anni fa, quella che di fatto significa per Busto la parola magica area delle Nord. L'approvazione definitiva con l'atto di indirizzo dell'operazione - partita con Isabella Tovaglieri e poi portata avanti da Giorgio Mariani - è importante, perché è il via libera ai cantieri. I passaggi tecnici di prassi, poi si può lavorare: presumibilmente, spiega l'assessore alla partita Mariani.

Tre gli ambiti, senior living, commerciale e studentato, con tutta un'iniezione di effetti importanti sul fronte pubblico per vivere più a fondo questa parte della città. Dai parcheggi alla valorizzazione della piazza Plebiscito dove si affaccia il Teatro Sociale "Delia Cajelli".

«Con questo atto unilaterale d'obbligo - osserva ancora l'esponente della giunta Antonelli - si ratifica chi fa che cosa. Per dare qualche numero, nell'ambito del senior living parliamo di 7.500 metri quadrati di superficie lorda di pavimento per il residenziale e 1.050 per il terziario. Standard da cedere, 6.179 metri quadrati, che serviranno all'allargamento di via Bezzecca, al nuovo tracciato di via Monti e altro ancora». C'è infatti la realizzazione di questa parte di parco pubblico e si è approvato un parcheggio di 75 posti da cedere al Comune, dietro al teatro.

«È l'inizio di questa nuova zona di Busto - osserva Mariani - poi il comparto del lotto commerciale, con 3.300 metri quadrati e due spazi medi di vendita in un unico edificio Qui cedono 4.738 metri quadrati, con 32 posti auto da assorbire a uso pubblico e la loro quota di parco. Infine l'altra residenza con vocazione di studentato, 5.750 metri quadrati di superficie, 1.010 di terziario e cedono 6.023 di standard». Ne uscirà anche un parcheggio con 118 posti auto oltre sempre alla parte di verde». Cambierà volto la zona da via Dante a via Magenta e ci saranno 3 milioni di euro di risorse che permetteranno di realizzare il parco pubblico. 

Marilena Lualdi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore